La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

lunedì 8 settembre 2014

Gli Onorevoli Consoli e Sommese in visita all’ex Municipio di Atella

Sopralluogo a Sant’Arpino – nell’ex Municipio recentemente restaurato - dell’assessore regionale al Turismo e ai Beni Culturali Pasquale Sommese e del vice presidente della Commissione Attività Produttive Angelo Consoli. Entrambi si sono impegnati a stanziare i fondi necessari per agevolare il termine dei lavori di scavo al Parco Archeologico Atellano e la ristrutturazione dell’ex Municipio.
E’ stata una mattinata speciale quella che mercoledì scorso ha visto arrivare in visita all’ex Municipio di Atella il consigliere Regionale On. Angelo Consoli, l’Assessore Regionale On. Pasquale Sommese con delega a Turismo, Personale, Enti Locali e Beni Culturali e il Consigliere Provinciale Luigi Meditto.

L’incontro è stato voluto e organizzato dal Sindaco di Sant’Arpino Eugenio Di Santo.

Ad accogliere i graditissimi ospiti entusiasti, una folta delegazione dei rappresentanti istituzionali dei tre Comuni proprietari dell’immobile, Sant’Arpino, Succivo e Orta di Atella.

Per Sant’Arpino erano presenti oltre al primo Cittadino, il Vice Sindaco Aldo Zullo, gli assessori Angela Salino, Salvatore Brasiello, Manuela Cinquegrana e Iolanda Boerio, i consiglieri Gianluca Fioratti, Imma Quattromani, Domenico Cammmisa, Giovanna Varlese, il Presidente del Consiglio Comunale Andrea Guida e il rappresentante della sezione locale dell’UDC Nicola Chianese.

Per Succivo il Sindaco Antonio Tinto, il Vice Sindaco Amedeo Iovinelli, l’assessore Gennaro Serra e i consiglieri Eduardo Dell’Aversana e Salvatore Di Santillo.

Per Orta di Atella il Sindaco Angelo Brancaccio, i consiglieri Eduardo Indaco, Giuseppe Mozzillo e Nicola D’Ambrosio.

Gli ospiti, arrivati nella tarda mattinata, hanno visitato l’ex Municipio di Atella, recentemente interessato dai lavori che hanno consentito di ripulire l’intera area che lo circonda.
Anche la strada che ruota intorno alla struttura è stata riaperta con grandissimo entusiasmo dei residenti della zona.


Si tratta di un’area vastissima che oggi è tornata al suo splendore proprio grazie agli interventi voluti dall’amministrazione comunale retta dal sindaco Eugenio Di Santo.

“Un incontro – dichiara Di Santo – che ho fortemente voluto affinchè gli onorevoli Sommese e Consoli potessero vedere con i loro occhi una struttura che rappresenta la nostra terra ricca di storia e di tradizioni.

Grazie a questo sopralluogo i nostri graditissimi ospiti si sono impegnati a far sì che siano stanziati i fondi necessari sia per portare a termine i lavori di scavo del Parco Archeologico Atellano e che quelli di ristrutturazione dell’ex Municipio.

E a loro và il mio ringraziamento per questo.

La nostra amministrazione – continua - sta lavorando affinchè si possano attuare idee e progetti che contribuiscano concretamente al rilancio dell’economia dei nostri Comuni e a questo scopo è stato approvato il progetto «Alla riscoperta del genius loci di Atella» che consentirà di accedere ai fondi stanziati dalla Regione nell’ambito degli interventi di promozione e diffusione dell'immagine culturale della Campania.

Lo scopo è far rivivere l’ex Municipio di Atella rendendolo il fulcro della valorizzazione del Parco Archeologico attraverso una serie di iniziative come l’organizzazione di eventi, convegni e rappresentazioni teatrali; la promozione di un parco urbano denominato «Il cuore verde di Atella»; l’attivazione degli spazi del museo del parco archeologico e la promozione delle eccellenze locali e dell’artigianato.

In particolare – spiega Di Santo - riguardo all’ex Municipio di Atella, oltre alle destinazioni già previste da questo progetto per una parte della struttura mi sono fatto promotore dell’idea di affidare la parte restante in gestione a privati, attraverso un bando pubblico a cui potranno partecipare cooperative e associazioni che possano valorizzarla e sostenere i costi di manutenzione necessari.

Perchè tutto ciò sia presto concretizzato sarà presto convocato un mio incontro con i sindaci dei comuni di Succivo e Orta di Atella, certo del loro impegno politico e della loro sensibilità affinchè questa struttura torni a vivere”.

Al termine della visita sono stati tutti ospiti del sindaco Di Santo presso il ristorante “la Mandrakata” per degustare i prodotti locali.


Nessun commento: