La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

domenica 28 settembre 2014

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

Questa notte, in Lusciano (CE), i carabinieri del radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa hanno tratto in arresto CIOBANU Daniel, cl. 89 e MANDACHE Marius Ovidiu, cl. 87, entrambi rumeni ed  in Italia senza fissa dimora. I due, che poco prima dell’intervento dei carabinieri avevano aggredito, per futili motivi, personale sanitario a bordo di autombulanza del 118, si sono scagliati anche contro i militari dell’arma giunti sul posto per ristabilire l’ordine. Nella circostanza i due alla vista dei carabinieri li hanno aggrediti con calci e pugni cercando di eludere il controllo di polizia. Con non poche difficoltà e grazie anche all’ausilio di altre pattuglie dell’Arma in circuito i carabinieri sono riusciti a bloccarli e metterli in sicurezza. Durante l’accompagnamento negli uffici uno dei due fermati, il MANDACHE, nonostante fosse bloccato con le manette di sicurezza, ha iniziato a scalciare contro la portiera dell’autovettura militare, danneggiandola. Gli arrestati, espletate sono stati associati presso la casa circondariale di Santa Maria C.V. (CE).


Nel corso della notte, durante un servizio di controllo del territorio predisposto in occasione della festa patronale,i carabinieri della Stazione di Maddaloni hanno arrestato per resistenza, oltraggio e lesioni a Pubblico Ufficiale GROSSI GIOVANNI cl. 91. Il 24enne, che in stato di ebrezza e sprovvisto di patente di guida era alla guida di una moto di grossa cilindrata, non solo non si è fermato all’alt impostogli ma ha anche investito uno dei due carabinieri che ha riportato lievi traumatismi agli arti inferiori. Il centauro, comunque acciuffato ed immobilizzato dal tempestivo intervento dell’altro militare, è stato quindi dichiarato in arrestato e condotto agli arresti domiciliari presso propria abitazione in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Nessun commento: