La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 10 settembre 2014

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA



In San Felice a Cancello (CE), i Carabinieri della locale stazione  hanno arrestato, in flagranza di reato,  Bernardo Francesco, cl. 1972, del luogo, in atto sottoposto all’obbligo di firma, ritenuto responsabile di lesioni aggravate commesse ai danni di un cittadino marocchino residente in quel centro. Nella circostanza il Bernardo, dopo aver raggiunto l’abitazione della vittima, a seguito di una violenta lite scaturita da futili motivi, lo ha colpito ripetutamente al capo con un bastone in ferro del peso di circa 10 kg, procurandogli diverse ferite lacero contuse. I militari dell’Arma, intervenuti nell’immediato, sono riusciti a bloccarlo. La successiva perquisizione ha permesso di rinvenire l’arma del delitto, che è stata sottoposta a sequestro. La vittima, invece, è stata trasportata presso l’ospedale civile di Caserta dai sanitari del servizio 118,  ed è stata ricoverata con prognosi riservata. L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della stazione di San Felice a Cancello in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.

In Santa Maria Capua Vetere (CE), i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato in flagranza di reato per truffa aggravata, il pregiudicatoVassallo Nicola, cl. 1972 di Mondragone (CE).L’uomo,  sulla base degli elementi emersi, a partire dal mese di marzo 2013 ha raggirato una giovane donna di Bellona (CE) approfittando dello stato di indigenza della stessa e millantando la conoscenza di terze persone, potenzialmente influenti, che avrebbero potuto farle ottenere un posto di lavoro, l’ha indotta a consegnargli, nel tempo ed in maniera dilazionata, la somma in contanti di 3.800 euro circa, quale corrispettivo per i presunti corsi di formazione e le pratiche per il conseguimento del fantomatico impiego.In quest’ultima occasione però i Carabinieri hanno monitorato la situazione e rilevato l’ulteriore richiesta del Vassallo alla sua vittima per un importo di ulteriori 500 euro quale acconto della somma complessiva euro 3700, somma quest’ultima utile al completamento dell’iter della falsa assunzione. A sovrintendere alla trattativa, però, questa volta si sono presentati i Carabinieri che hanno sorpreso il malvivente in possesso della citata somma di denaro e lo hanno arrestato. La valuta, interamente recuperata, è stata riconsegnata all’avente diritto mentre l’uomoè stato trattenuto presso le camere di sicurezza della stazione di Santa Maria Capua Vetere in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.

Nessun commento: