La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

lunedì 25 agosto 2014

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA


I carabinieri della Stazione di Frignano hanno tratto in arresto per evasione PIPOLA Domenico, cl. 71.L’uomo, che dal 10 luglio del 2013 si trovava sottoposto alla detenzione domiciliare per i reati di ricettazione di assegno e violazione degli obblighi di assistenza familiare e dove sarebbe dovuto permanere fino al 29/9/2015, è stato sorpreso dai militari dell’Arma fuori dalla propria abitazione. Di conseguenza, è stato bloccato ed arrestato. L’arrestato, è stato quindi nuovamente condotto presso la propria abitazione in detenzione domiciliare in attesa della celebrazione del rito direttissimo. 
 

In Santa Maria Capua Vetere (CE), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato il pregiudicato  Izzo Tommaso, cl. 1958, di Grazzanise (CE), ritenuto responsabile del reato di lesioni personali aggravate. L’uomo, sulla base degli elementi di indagine emersi, è risultato aver aggredito, all’interno della propria abitazione con una mazza da baseball,  la moglie convivente procurandole gravi lesioni.
Il personale del servizio 118, intervenuto subito dopo l’accaduto, ha trasportato la donna presso l’ospedale civile di Caserta, dove si trova tutt’ora ricoverata, in prognosi riservata ed in  pericolo di vita per i gravi traumi e le lesioni subite alla testa ed alle mani.  L’arrestato, invece, attivamente ricercato, dopo poche ore , si è presentato in caserma dove è stato arrestato e associato alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. In San Tammaro (CE), nel corso di una specifica attività preventiva volta a contrastare la commissione dei furti e delle rapine sul territorio sammaritano, i Carabinieri della Stazione di Santa Maria Capua Vetere (CE), hanno sottoposto a fermo indiziato di delitto per rapina aggravata in concorso i pregiudicati Palma Vincenzo, cl. 1978, di  Melito di Napoli (NA) e Gallo Domenico Salvatore, cl. 1975, di Giuliano in Campania (NA).  I militari dell’Arma, infatti hanno intercettato sulla s.s. 7 bis un autovettura, segnalata poco quale possibile mezzo di fuga da parte degli  autori di una rapina consumata poco prima ai danni di una prostituta. Il mezzo, dopo un inseguimento protrattosi per alcuni chilometri è stato bloccato. In seguito il riscontro della descrizione dei soggetti e della targa parziale del veicolo utilizzato per commettere il reato hanno permesso di sottoporre in stato di fermo i predetti Gallo e Palma, quest’ultimo già in regime di arresti domiciliari per analogo reato commesso nel 2012. I fermati sono stati associati alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere su disposizione della competente Autorità Giudiziaria che concordando con le risultanze investigative raccolte nell’immediato dai militari dell’Arma, ne ha convalidato gli arresti.

In Aversa (CE), i Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile del locale Reparto Territoriale hanno arrestato, in flagranza di reato il pregiudicato Fiore Antonio, cl. 1974, residente Gricignano di Aversa (CE). L’uomo è stato sorpreso dai Carabinieri in via Filippo Saporito mentre cedeva dosi di sostanza stupefacente a giovani del luogo. L’immediata perquisizione personale e domiciliare ha consentito di rinvenire n. 10 dosi di sostanza stupefacente tipo “cocaina” per complessivi grammi 3,72 ed un bilancino di precisione, tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato, invece, è stato associato alla casa circondariale di Napoli Poggioreale come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.

Nessun commento: