La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 20 agosto 2014

CARABINIERI IN AZIONI - LE OPERAZIONI IN PROVINCIA DI CASERTA

In Cellole (CE), presso un lido balneare del luogo i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sessa Aurunca e quelli della locale stazione, al termine di attività info-investigativa, hanno eseguito un ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli, nei confronti del pluripregiudicato Ferro Francesco cl. 1985, di Melito di Napoli, affiliato al clan camorristico c.d. “Amato - Pagano” operante nel medesimo comune. L’uomo, latitante dal 06 giugno scorso,  si è reso responsabile dei reati di associazione a delinquere di stampo camorristico e traffico internazionale di sostanze stupefacenti, accertato nei comuni di Melito di Napoli (NA) e Mugnano di Napoli (NA) nel periodo dal 10 dicembre 2012 al 29 gennaio 2014. L’arrestato, pertanto, è stato associato presso la Casa Circondariale di Napoli  Secondigliano (NA) come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.


Alife (CE): tentano  il  furto  in  un  bar -  intercettati dai carabinieri.

Sono circa le quattro del mattino quando il proprietario di un bar di Alife avverte dei strani rumori provenire dal  locale sottostante l’abitazione, insospettito anche dalla presenza di persone da’ l’allarme ai Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese.
I militari dell’Arma, intervenuti tempestivamente sono riusciti ad individuare tre persone che ancora armeggiavano nei pressi della porta posteriore del locale, ma nonostante il tentativo di bloccarli, i malviventi si sono dileguati nelle vicine campagne riuscendo a far perdere le proprie tracce tra la fitta vegetazione.
Nel frattempo i Carabinieri dell’ aliquota radiomobile hanno recuperato l’intera refurtiva che i malviventi avevano accantonato nei pressi della recinzione posteriore del locale ed in parte già caricata a bordo di un autovettura parcheggiata sullo sterrato.
Le ricerche dei tre sono tutt’ora in corso.
La refurtiva, consistente in due macchine video poker ed una macchina cambiamonete è stata restituita al titolare del bar.
Dai primi accertamenti è emerso che i tre malviventi nell’arco della notte si siano resi autori anche di un tentato furto ad una tabaccheria di San Lorenzo Maggiore (BN).

Marcianise (CE), i carabinieri del locale Comando Stazione, nel primo pomeriggio hanno tratto in arresto, per evasione, PIETOSI Umberto, cl. 78 di Capodrise. L’uomo, il 4 agosto u.s., era evaso dalla comunità terapeutica denominata “LEO  O.N.G.”, sita in Valle di Maddaloni (CE), dove era stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per estorsione continuata in danno della madre, rendendosi irreperibile. Il 36enne, nella  giornata di domani sarà giudicato con rito direttissimo.

Nessun commento: