La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 5 giugno 2014

OPERAZIONE DEL COMMISSARIATO DI POLIZIA DI CASTELVOLTURNO

Nella giornata di ieri 4 giugno 2014, personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Castel Volturno, diretto dal Vice Questore Aggiunto Dr.ssa Carmela D’Amore, ha proceduto all’arresto in fragranza di reato, in Castel Volturno, del  ventitreenne LUONGO Carmine, responsabile di ricettazione di autovettura provento di furto. Nella circostanza gli operatori di Polizia che si erano recati in questa Via Modena per eseguire un controllo nei confronti di una persona sottoposta al regime degli arresti domiciliari, notata all’interno del cortile dell’abitazione un’autovettura parcheggiata tipo Ranault Megane di colore grigio, che presentava segni di effrazione alla serratura della portiera lato sx e la  manomissione del blocco chiavi d’accensione e con delle targhe italiane di nuova immatricolazione. Insospettiti di tale circostanza, gli Agenti procedevano ad un accurato controllo sul veicolo che apparentemente non risultava inserito tra quelli da ricercare. In verità, dalla successiva comparazione tra il numero di targa e quello del telaio, il veicolo in questione risultava compendio di furto con denuncia sporta dalla parte lesa nella medesima mattinata presso la Stazione Carabinieri di Casoria (NA). LUONGO Carmine che veniva identificato nell’immediatezza dei fatti, asseriva che il veicolo era di sua proprietà, acquistato da terzi senza aver mai  formalizzato l’atto di compravendita. Accertata la responsabilità del predetto che al fine di procuransi un ingiusto profitto ha occultato il mezzo proveniente da attività illecita, il responsabile veniva tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale di S.Maria Capua Vetere a disposizione dell’A.G. Sammaritana, mentre il veicolo rubato veniva successivamente restituito all’avente diritto.
Come ben noto Castel Volturno è oramai considerato un territorio dove, nonostante i suoi molteplici aspetti, si trovano  abitazione cedute in fitto ad un prezzo di mercato più competitivo, motivo per il quale trovano rifugio persone di pessima estrazione sociale, provenienti prevalentemente dall’hinterland napoletano.

Ciononostante, incessanti sono i servizi di controllo del territorio attuati dal  Commissariato P.S. di Castel Volturno al fine di frenare i reati di microcriminalità, sempre più frequenti, che possono destare un vero e proprio allarme sociale tra la cittadinanza. 

Nessun commento: