La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 3 giugno 2014

LA MUSICA SI PUO' FARE - INIZIA LA RASSEGNA MUSICALE DEL CLUB 33 GIRI DI SANTA MARIA CAPUA VETERE

L'Associazione Culturale Club 33 giri presenta, anche quest'anno, per la terza edizione consecutiva, il festival di musica e arte “La Musica può fare”. Ospite anche quest'anno della incantevole Villa Cristina, in via Cappabianca a Santa Maria Capua Vetere, domenica 8 giugno a partire dalle 17 musica, arte, giocoleria, teatro e molto altro animeranno uno dei punti meno conosciuti, ma più suggestivi, del verde cittadino.
Anche quest'anno l'evento, come nelle due precedenti edizioni, appoggia un importante progetto di stampo sociale: il festival sostiene le attività della Cooperativa Sociale Ottavia di Marigliano (Na). La cooperativa si occupa di svolgere attività di inserimento sociale e lavorativo di persone diversamente abili. Lo scopo prioritario è la predisposizione, la gestione e l'erogazione di attività che contribuiscono ad impedire l'istituzionalizzarsi di meccanismi di esclusione e di sofferenza sociale delle persone appartenenti a categorie svantaggiate, che sono le più esposte a rischi di emarginazione sociale.
Coronamento delle attività annuali dell'Associazione Culturale Club 33 giri, “La Musica può fare” aspira a diventare appuntamento fisso della programmazione estiva provinciale. Sia la prima che la seconda edizione hanno registrato più di seicento partecipanti.
I cancelli della villa apriranno alle 17 di domenica 8 giugno, per dare spazio ad una programmazione ricca e variegata. Giocolieri itineranti animeranno la villa dall'apertura dei cancelli sino al termine del live. Alle 18 partirà il progetto “Palco B – Palco aperto”: la villa ospiterà non uno, infatti, bensì due palchi sui quali si alterneranno numerosi artisti. Il Palco B di Villa Cristina vuole offrire la possibilità, a giovani artisti emergenti, di esibirsi davanti ad un pubblico folto e attento. Quest’anno a calcare il piccolo palco di legno quattro progetti molto diversi tra loro, ma tutti ugualmente interessanti: il piano b di Fabio Ianniello, il mondo cantautorale eclettico e accattivante diBlindur, la band I treni non portano qui, e Rossella Scarano, con il suo pop-folk dal sapore internazionale. Il Palco B ospiterà, inoltre, il reading di Roberto Solofria, autore, attore e regista di Teatro Civico 14 (partner dell'evento insieme a Indievidui e Music Coast to Coast), che leggerà alcuni testi accompagnato dalle musiche di Paky Di Maio.
Il live serale partirà alle 20.30 con il rock della band sammaritana The Fabbrica 2.0, reduce dalla vittoria del contest "Campania sonic lab" e dalla pubblicazione del secondo disco "Come vento in faccia", sarà poi la volta del cantautore partenopeo Gnut, accompagnato alla tastiera da Daniele “Mr. Coffee”, alla batteria da Marco Capano e al basso da Piero Battiniello, che suonerà i brani del suo terzo disco "Prenditi quello che meriti". A chiudere, alla grande, la serata sarà infine la band ligure Ex-Otago per la sua unica data nel sud Italia del tour seguito all'uscita del disco "In capo al mondo".
In questo ricco menù non mancano di certo i “contorni”, che prevedono proiezioni, stands, mostre fotografiche e pittoriche, aree tematiche e angoli relax. Saranno esposte infatti le mostre fotografiche “Hysteria” di Nicola D'Orta e le foto di scena di Alessandro Rauccio per OfficinaTEATRO stagione teatrale 2013/2014, la mostra di disegni di Bianca Vitale e la mostra grafica “trentatreche” a cura di Giuseppe Faggiano e Stefania Circelli. Numerosissimi, inoltre, gli stands di artigianato locale che esporranno in villa. A presentare la serata sarà Giulio Caputo, speaker di RadioPrimaRete.
Un momento di aggregazione rivolto a diverse fasce d'età, un modo per  rivalutare il verde pubblico, bonificando aree dismesse e lasciate in decadenza, occasione per diffondere la cultura a trecentosessanta gradi e per sostenere le attività di associazioni e cooperative che operano sul territorio: questo e molto altro è “La Musica può fare”.
Sarà possibile partecipare alla serata versando un contributo minimo volontario di soli cinque euro,  parte del ricavato sarà donato a sostegno delle attività della Cooperativa Sociale Ottavia di Marigliano (Na).
Durante la serata il servizio bar verrà fornito da Casa Vetere di Barbara Maccariello. Si ringraziano gli sponsor: Ops, Tecchia Tendaggi, Termoelettrica Valentino, Gruppo Palmesano/ Fiat Amica, Ritmi Urbani, Future Games, Ecologia Sorbo.
Si ringraziano, inoltre, l'assessore alla Cultura del Comune di Santa Maria Capua Vetere Carlo Troianiello, il sindaco e l'amministrazione comunale tutta.

Nessun commento: