La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

lunedì 23 giugno 2014

ROTARY ANTICA CAPUA - Il Rotary nella storia e nel tempo d'Italia - GRANDE SUCCESSO DEL CONVEGNO

Uno degli impegni di un qualsiasi Rotary Club sul territorio nazionale e non, è sicuramente quello della formazione interna. Un rotariano deve essere, prima di tutto, una persona che conosce la sua storia, il suo vissuto, il percorso della sua associazione. Ed il Rotary non è certo un club che non ha storia, anzi!
Proprio durante uno dei caminetti di formazione rotariana, voluti quest'anno dalla Presidente Adele Vairo, è stato messo in evidenza il ruolo del club dalla nascita fino ai nostri giorni, quanto ha influito nel corso del ventennio fascista e, più in generale, della storia.
Ad intervenire sul tema, due illustri relatori, rotariani e rotaractiani convinti, Ottavio Pannone e Gianni Policastri, che si sono rivolti ad una platea mista di rotariani e rotaractiani, riuscendo, però, a tenere alta l'attenzione per entrambe le generazioni presenti.
Il primo, Ottavio Pannone, non più rotariano ma esperto in materia in quanto ex governatore rotariano, nel corso del suo intervento, ha ripercorso la sua esperienza rotariana e rotaractiana, rimarcando il valore dei rapporti che si instaurano in questi ambienti e che durano anche oltre il club, nella vita di tutti i giorni.

Con Gianni Policastri, invece, già Rappresentante Distrettuale del Rotaract, attuale Segretario Distrettuale del Rotary 2100, i soci sono ritornati al passato, un tuffo ai primi anni di nascita del club in Italia, alle difficoltà attraversate durante il fascismo, ai continui problemi e alle battaglia che con coraggio e a testa alta i soci hanno affrontato.
Insomma, in poco più di un'ora, entrambi i relatori hanno spiegato concretamente cos'è e cosa fa il Rotary.
Il successo del momento formativo è stato abilmente captato dalla Presidente Vairo, che si è complimentata con gli ospiti per lo spessore degli interventi e per le grandi doti comunicative messe in campo.
Anche il Rotaract del club ha partecipato al momento formativo rotariano con una folta delegazione, ed ha apprezzato gli imput dei relatori, promettendo di farne tesoro per il futuro.
Al termine dell'incontro, per la pregevole opera rotariana, a Gianni Policastro e ad Ottavio Pannone, la Presidente Vairo ha consegnato targa e riconoscimento di club.
Insomma, se l'obiettivo era formare i rotariani ed i rotaractiani, la Presidente Vairo, ha fatto un'altra volta centro.

Nessun commento: