La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 19 giugno 2014

GUARDIA DI FINANZA DI CASERTA SGOMINATA BANDA DI LADRI DELL’EST EUROPA SPECIALIZZATA IN FURTI IN APPARTAMENTI

I militari della Guardia di Finanza del Gruppo di Aversa hanno tratto in arresto quattro cittadini dell’Europa dell’est, colti in flagranza di reato mentre stavano tentando un furto in un’abitazione.
Le misure cautelari sono scattate nei confronti di C.L. di 29 anni e M.D. di 31 anni, entrambi originari della Repubblica Ceca, T.G. di 20 anni originario della Georgia e I.I. di 34 anni originario della Lituania, sorpresi dai finanzieri mentre tentavano di scassinare la porta di ingresso di un appartamento situato in P.zza Principe Amedeo di Aversa nella notte a cavallo tra martedì 17 e mercoledì 18 giugno.
Le pattuglie dell’aliquota Anti Terrorismo e Pronto Impiego delle Fiamme Gialle, impegnate in una massiccia intensificazione del controllo del territorio, a seguito di mirati servizi di perlustrazione notturna, notavano, in corrispondenza della P.zza P. Amedeo, alcuni soggetti che, con fare sospetto, si aggiravano all’esterno di un condominio.
I Finanzieri, pertanto, procedevano ad un’attività di osservazione occulta dalla quale emergeva che era in corso un tentativo di furto in appartamento ad opera di una banda organizzata di cittadini est-europei che, muniti di sofisticati grimaldelli, stavano scassinando la porta blindata d’ingresso.
L’immediato intervento dei militari ha consentito di trarre in arresto i componenti della banda, nei confronti dei quali sono state eseguite una serie di perquisizioni domiciliari, che hanno consentito di rinvenire numerosi arnesi da scasso, refurtiva varia, valuta straniera per un controvalore di oltre 6.400 euro e sostanze stupefacenti.
I malviventi, su disposizione della Procura della Repubblica di Napoli Nord, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Napoli – Poggioreale.
Gli arrestati sono già noti alle forze dell’ordine per analoghi fatti criminosi e uno di questi, in particolare, era già stato tratto in arresto il 6 aprile scorso proprio dalle Fiamme Gialle di Aversa, allorquando, alle prime ore dell’alba, i militari intimavano l’alt ad una Fiat Punto con targa lituana che si aggirava in corrispondenza del territorio del comune di Parete e il conducente, alla vista dei finanzieri, non ottemperava all’obbligo di fermarsi e si allontanava a forte velocità.

La pattuglia delle Fiamme Gialle si poneva immediatamente all’inseguimento del fuggitivo, T.G. ventenne di origine georgiana, arrestando la corsa dell’autovettura dopo pochi chilometri. In quella circostanza, la perquisizione dell’automezzo consentiva di rinvenire argenteria e oggetti vari che, dalle risultanze degli accertamenti immediatamente avviati, risultava provenire da un furto perpetrato poche ore prima ai danni di una coppia di italiani residenti in un appartamento di Via Giotto in Aversa.

Nessun commento: