La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

venerdì 13 giugno 2014

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO ALL'ESTERO E IN PROVINCIA

Wuppertal (GERMANIA).  La Polizia tedesca ha dato esecuzione al mandato di arresto europeo emesso dall’ufficio G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale D.D.A., nei confronti del latitante, pluripregiudicato, CASCARINO Giovanni, cl. 68 di Mondragone, irreperibile dal 8 aprile scorso. Il CASCARINO era ricercato poiché ritenuto responsabile dei reati di concorso in lesioni personali, aggravati dal metodo mafioso. L’attività investigativa coordinata dalla DDA di Napoli è stata condotta dal personale del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Mondragone,  che lo ha localizzato nella citata località estera, dove aveva trovato rifugio.
Il CASCARINO risulta far parte sodalizio criminale denominato “Gagliardi-Fragnoli
I Carabinieri della Stazione di Marcianise, stanno sviluppando un’attività di indagine connessa al decesso di un italiano di 54 anni avvenuto nella tarda serata di ieri presso l’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta ove era giunto in condizioni critiche a seguito di una caduta accidentale verificatasi all’interno di uno stabilimento della zona industriale di Marcianise.
Dai primi accertamenti è emerso che l’uomo non era regolarmente assunto, in quanto era stato posto in mobilità agli inizi dell’anno corrente per conto dell’azienda ove è avvenuto l’incidente.
Dalle prime indicazioni sembrerebbe che l’uomo sia precipitato nel vuoto da un’altezza non inferiore agli 8 metri.
Ulteriori accertamenti e sopralluoghi saranno svolti per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.
Sul posto oltre ai militari di Marcianise si sono recati gli ispettori del Servizio Prevenzione e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro della ASL di Caserta.
L’attività è coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.
Lo Stabilimento dove si è verificato l’incidente è stato posto sotto sequestro.

In Parete (CE), a conclusione di specifico servizio finalizzato a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti,i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato, inflagranza di reato il pregiudicato Ferrara Luigi, cl.1979, del luogo. L’uomo è stato sorpreso dai Carabinieri in via verdi mentre cedeva, in cambio di banconote, dosi di sostanza stupefacente a giovani avventori. La perquisizione personale ha consentito di rinvenire e sequestrare grammi 45 sostanza stupefacente tipo “marijuana” e la somma contante di euro 100, ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio. Tutto quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. L’arrestato, invece, è stato accompagnato presso la propria abitazione e sottoposto agli degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria. 

In Vairano Patenora (CE), i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato, in flagranza di reato per furto aggravato in concorso, i pregiudicati Santoro Vincenzo, cl.1961, diAlife (CE) e Tortorelli Alfonso, cl. 1963, diPiedimonte Matese (CE).
Nella circostanza, i due sono stati sorpresi daiCarabinieriall’interno di un frutteto, sito in località “La vecchia selva”, di proprietà di un sessantottenne napoletano, intenti ad asportare frutta. In particolare gli arrestati avevano già raccolto fraudolentemente circa 260 kg. di pesche, del valore commerciale di circa 500 euro, che, riposte in cassette, avevano caricato all’interno di un autovettura di proprietà del Santoro e, a bordo predetto veicolo, si stavano allontanando dal fondo. L’intera refurtiva è stata restituita all’avente diritto. Gli arrestati, invece, sono stati ammessi al beneficio degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.
Nel corso della mattinata, in Trentola Ducenta (CE), i militari del locale Comando Stazione, collaborati da personale del Corpo Forestale - servizio cites - di napoli e del servizio veterinario ASL Caserta distretto di San Marcellino,  hanno denunciato in Stato di Libertà, per abbandono di animali esotici, un 22enne operaio del posto. I militari dell’Arma, a seguito di perquisizione domiciliare hanno rinvenuto, all’interno del garage di  sua pertinenza,rinchiusi in alcune teche di piccole dimensioni n. 32 (trentadue) serpenti tra pitoni e boa. I predetti rettili, sono stati  affidati  a  ditta specializzata. L’uomo, è stato,    altresì, sanzionato amministrativamente ai sensi  art. 24 320/1954 r.p.v. per concentramento di animali in locali non idonei.

Nessun commento: