La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 22 maggio 2014

SCANDALO ASL - INTERROGATO IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE PAOLO ROMANO - E' PREVALSO IL SENSO DEL GARANTISMO

Due ore e un quarto , questo è il tempo che il presidente del consiglio regionale Paolo Romano, assistito dall’avvocato Nicola Garofalo  e dall’avvocato Della Pietra  ha impiegato per ribattere punto per punto i capi di imputazione contestati dalla procura della repubblica di Santa Maria Capua Vetere davanti al giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere Sergio Enea oggi pomeriggio nel palazzo di Giustizia : Paolo Romano è giunto intorno alle 15,30 – 15,45 accompagnato dai suoi legali, i quali una volta saliti al secondo piano dell’ufficio Gip hanno atteso pochi minuti prima di entrare nella stanza dell Gip Enea iniziato intorno alle ore 16,00, ma si è concluso intorno alle 18,20  . Voci di corridoio del palazzo hanno asserito che nella stanza sono entrati anche il pm titolare delle indagini  dottor Damiano, il procuratore della repubblica dottor Corrado Lembo ed addirittura sembra essere entrata anche il presidente del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Dottoressa Cosentino. Insomma un interrogatorio di garanzia dove il garantismo del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha prevalso  sulle molteplici insistenze di personaggi politici che con loro dichiarazioni hanno in ogni caso offuscato un pò l’aspetto giudiziario della vicenda  . Ma ritornando all’interrogatorio avutosi oggi pomeriggio , il presidente del consiglio regionale ha risposto alle domande del gip di Santa Maria Capua Vetere punto per punto riferendosi ai capi di imputazione e soprattutto, secondo quando affermato ai microfoni di sky tg 24 , l’avvocato  Nicola Garofalo, alle telefonate intercettate e anche alla denuncia del direttore  dell’Asl di Caserta dottor Menduni, affermando che vi erano stati degli equivoci . Il legale con affianco anche l’avvocato Della Pietra ha affermato che ha presentato una istanza di scarcerazione .
 Si sa la vicenda è ancora in fase embrionale , ma si aspetta adesso la decisione del gip ed non è escluso qualche sorpresa anche se è troppo prematuro .

 Consentitemi inoltre di fare qualche affermazione spontanea perché sulla vicenda se ne sono dette tante , ma accusa e   difesa per una volta sono state garantiste fino alle fine, grazie alla signorilità dei magistrati ed avvocati .  

Nessun commento: