La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

lunedì 19 maggio 2014

SANTA MARIA CV Bando per il wi-fi, l’assessore Lebbioli ai “5 Stelle”: “Partecipate alla gara per l’affidamento con la vostra proposta”

“L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Biagio Di Muro, ha promosso un bando di gara per la realizzazione di punti wi-fi sul territorio cittadino. L’obiettivo è, chiaramente, quello di compiere un passo in avanti sulla strada dell’innovazione tecnologica, con un particolare sguardo al mondo dei giovani che è tradizionalmente più sensibile all’argomento”. Lo afferma l’assessore Rosario Lebbioli, accogliendo le sollecitazioni provenienti dal Movimento 5 Stelle di Santa Maria Capua Vetere sull’argomento.
“Il Movimento in questione – spiega Lebbioli – ha presentato una proposta direttamente all’amministrazione comunale, proposta sulla quale non esprimo opinioni di natura tecnica. Invito, però, i rappresentanti dello stesso movimento, o le aziende alle quali si sono rivolti, a partecipare formalmente alla gara, i cui termini di scadenza peraltro sono ormai imminenti, essendo fissati al 20 maggio alle ore 12. Se la loro proposta sarà conveniente e tecnicamente convincente non ci saranno remore di alcun tipo ad accoglierla e, pertanto, potrà anche aggiudicarsi la gara. Sottolineo, a tal proposito, che si tratta di un bando al massimo ribasso e che, quindi, certamente dovrà esserci un risparmio per l’ente comunale rispetto alla cifra stanziata. Quello che ci interessa è il risultato, cioè garantire la presenza di punti wi-fi in città a disposizione dei cittadini”.


Nessun commento: