La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

sabato 17 maggio 2014

CARABINIERI IN AZIONE LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA

NELLA SERATA DI IERI, I CARABINIERI DELLA STAZIONE DI SAN NICOLA LA STRADA, HANNO PROCEDUTO ALL’ARRESTO  CON L’ACCUSA DI VIOLENZA PRIVATA, ESTORSIONE E DANNEGGIAMENTO NEI CONFRONTI DI DIOP MODOU CL. 1990, CITTADINO SENEGALESE.
IL PROVVEDIMENTO PRECAUTELARE  E’ SCATURITO IN SEGUITO ALLA RICHIESTA DI INTERVENTO AVANZATA DA UN CITTADINO DI SAN NICOLA LA STRADA, IL QUALE MENTRE SI TROVAVA A BORDO DEL PROPRIO VEICOLO  FERMO AL SEMAFORO DI VIALE CARLO III, VENIVA RAGGIUNTO DAL DIOP CHE ARBITRARIAMENTE SI PRODIGAVA PER PULIRE IL PARABREZZA, NONOSTANTE  NON AVESSE RICEVUTO L’ASSENSO DEL CONDUCENTE. NE NASCEVA UN ALTERCO NEL CORSO DEL QUALE IL CITTADINO SENEGALESE, NEL PRETENDERE LA CORRESPONSIONE DI UNA SOMMA DI DENARO, DANNEGGIAVA IL VEICOLO PROVOCANDO DELLE AMMACCATURE ALLA PORTIERA ANTERIORE DX.
IMMEDIATAMENTE IL CITTADINO ITALIANO RICHIEDEVA L’INTERVENTO DEI CARABINIERI TRAMITE 112. SUL POSTO GIUNGEVA PRONTAMENTE UNA PATTUGLIA DEL NUCLEO OPERATIVO E RADIOMOBILE DI MARCIANISE CHE DOPO AVERE INDIVIDUATO IL SENEGALESE RIUSCIVA A BLOCCARLO DOPO UN BREVE INSEGUIMENTO.
In Giugliano in Campania (NA) e Volla (NA), i Carabinieri dell’aliquota operativa della Compagnia di Maddaloni, coadiuvati dai colleghi territorialmente competenti, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, per tentata rapina in concorso, emessa dal Tribunale  - Ufficio GIP di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di Lamagna Ferdinando cl.1958 di Giugliano in Campania e Damiano Gianluca cl.1986 di Volla. gli arrestati, sono stati condotti presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.
 In San Marcellino (CE), i Carabinieri della stazione di San Prisco, hanno arrestato, in flagranza per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il pregiudicato D'Angiolella Michelecl.1993. L’uomo,è stato sorpreso e bloccato dai militari dell’Arma nei pressi quella stazione ferroviara, mentre cedeva una bustina di un grammo di sostanza stupefacente tipo “marijuana” ad una acquirente. A seguito di accurata perquisizione personale il D’angiolella, è stato trovato in possesso di ulteriore sostanza stupefacente del medesimo tipo del peso complessivo di gr. 1,00, nonché della somma in contante pari ad euro 165.00 ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio. La sostanza supefacente e il denaro sono stati sottoposti a sequestro. L’acquirente, invece, è stata segnalata come assuntore alla competente Prefettura. L’arrestato, tradotto presso propria abitazione in regime arresti domiciliari è in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.

Nessun commento: