La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

lunedì 28 aprile 2014

SUCIDIO A GIANO VETUSTO - UN UOMO SI TOGLIE LA VITA - LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO




In Giano Vetusto, all’interno di un deposito, un 23enne originario di Burkinia Faso, si toglieva la vita mediante impiccagione. Sopralluogo e rilievi effettuati dai carabinieri della Stazione di Pignataro Maggiore e da quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua. La salma cosi come disposto dall’A.G. è stata trasportata presso l’istituto di medicina legale di Caserta.
 



1.   In Orta di Atella i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato Lupoli Antonio, cl. 1969, del luogo, per evasione. Nella circostanza il predetto, attualmente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, veniva sorpreso fuori dalla sua abitazione, mentre percorreva in bicicletta, una via di quel centro, sprovvisto di qualsivoglia  provvedimento autorizzativo. L’arrestato sarà giudicato con la formula del rito direttissimo.


2.   In Aversa  i Carabinieri della locale Sezione radiomobile, hanno arrestato, per maltrattamenti in famiglia, il cittadino marocchino L. M. cl.1972, del luogo. Nella circostanza i militari dell’Arma su richiesta della moglie convivente, intervenivano presso il domicilio del citato, in occasione di un violento litigio durante il quale questi l’aggrediva e la minacciava. La donna a causa dell’aggressione subita veniva visitata e medicata dai sanitari del locale pronto soccorso. L’arrestato, sarà giudicato con la formula del rito direttissimo.

Nessun commento: