La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 2 aprile 2014

RIPOPOLAMENTO FAUNISTICO. LA PROVINCIA DI CASERTA ULTIMA IL PROGRAMMA: LIBERATE SUL TERRITORIO 2100 STARNE.




Il Settore Agricoltura, Caccia e Pesca della Provincia di Caserta ha ultimato il programma di ripopolamento faunistico attraverso l’immissione di 2100 starne riproduttrici (rapporto 1 maschio e 1 femmina) su circa 50 Comuni di Terra di Lavoro rientranti nei territori aventi idoneità alla vocazione faunistica per questa specie di animali.

La starna è un volatile appartenente alla famiglia dei Fasianidi, particolarmente prediletto dai cacciatori. E’ molto prolifico e durante la stagione della riproduzione, che normalmente avviene a giugno, depone da 4 a 30 uova. Preferisce i territori collinari.

Dopo l’immissione sul territorio di 700 lepri, avvenuta nelle scorse settimane, anche le operazioni di lancio delle starne, acquistate con i fondi derivanti dalle tasse di concessione regionale versate dai circa 10mila cacciatori casertani, sono state curate e seguite in ogni fase dal consigliere provinciale Domenico Carrillo, delegato alla Caccia.

I rappresentanti delle associazioni venatorie provinciali hanno espresso la propria soddisfazione per l’ottimo lavoro svolto dal Settore caccia e dalla Polizia Provinciale e hanno voluto far pervenire i ringraziamenti al Presidente della Provincia, Domenico Zinzi, per il proficuo e incessante impegno in favore dei cacciatori di Terra di Lavoro.


Il Presidente ha voluto essere personalmente presente ad alcuni lanci avvenuti alle falde delle colline tifatine. 

Nessun commento: