La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 16 aprile 2014

DIPARTIMENTO DELLE SCIENZE POLITICHE jean Monnet"...da Ernesto Rossi a Sossietta Scialla - 2014, quale Europa? ",

In una Aula Magna gremita di Studenti, Cittadini e Amministratori locali, si è svolto a Caserta il Seminario di Studi  sul tema "...da Ernesto Rossi a Sossietta Scialla - 2014, quale Europa? ", promosso dal Dipartimento di Scienze Politiche della Seconda Università di  Napoli.  Il Seminario è stato un confronto e una riflessione a più voci sul percorso storico-politico dell'integrazione europea e sul significato delle prossime elezioni europee, per una efficace partecipazione civica e per ricordare che Caserta è stata la città che ha dato i natali a molte stimate personalità, grandi europeisti.  L'obiettivo del Seminario era quello di dare insieme possibili risposte alla domanda:  che
Europa vogliamo per il nostro futuro?

L'evento, promosso con l'Alto Patrocinio della Commissione Europea di Bruxelles - Rappresentanza in Italia, del Comune di Caserta, della Provincia di Caserta, dell'A.I.C.C.R.E. - Consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa, dell'A.Ge. - Associazione Italiana Genitori e della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro, è stato aperto dalla brillante relazione del Prof. Giuseppe Scialla, docente alla SUN, che ha saputo abilmente porre l'accento sul significato e sulla valenza politica del prossimo appuntamento elettorale, sollecitando la reazione e le convinzioni dei cittadini e degli studenti riguardo la possibilità di percorrere ancora insieme l'ultimo miglio che ci separa da una federazione europea. Egli si è soffermato anche  sull'attuale crisi delle economie europee che ha messo in luce le fragilità dell'unione monetaria nata senza creare ancora un'unione politica sufficiente per rendere credibile l'euro. Non dimentichiamoci - ha pertanto sostenuto - che l'Euro è l'unico esempio al mondo di una moneta senza ancora uno Stato. Rendere consapevoli i cittadini della posta in gioco quando si recheranno alle urne per le elezioni europee - egli ha infine aggiunto - è la sfida di tutte le istituzioni educative, formative e sociali.  Alla relazione del Prof. Scialla hanno fatto seguito gli interessanti  interventi del Sindaco di Caserta, Dott. Pio del Gaudio, del Presidente della Provincia, On.le Zinzi, del V. Prefetto vicario, Dott. Michele Campanaro, della Prefettura di Caserta. Il Prof. Diego Lazzarich del Dipartimento di Scienze Politiche della S.U.N. e l'Avv. Alberto Zaza d'Aulisio,  Presidente Società di Storia Patria di Terra di Lavoro, hanno poi reso un Focus su due personalità casertane, Ernesto Rossi e Sossietta Scialla, stigmatizzandone l'impegno civico e politico profuso alla diffusione degli ideali europei.  Particolarmente ricca di aneddoti è stata la relazione svolta dal Giudice della Corte Costituzionale, Prof. Giuseppe Tesauro, già Presidente dell'Autorità Antitrust e Avvocato Generale della Corte di Giustizia Europea di Lussemburgo, che ha evidenziato, fra l'altro, l'importanza del processo di armonizzazione delle normative europee che contribuiscono quotidianamente alla parità dei diritti e delle libertà fra i cittadini europei e che nel tempo ha garantito la pace fra i popoli europei. Il Dott. Vittorio Calaprice, analista politico della Commissione Europea di Bruxelles, si è soffermato poi sui vantaggi che l'Italia ottiene dalla partecipazione alle iniziative europee, illustrando anche l'articolazione della nuova "Programmazione europea 2014-2020". Il Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche della S.U.N., Prof. Gian Maria PICCINELLI, ha infine tratto le conclusioni del Convegno, soffermandosi, fra l'altro, sul concetto di "cittadinanza europea" quale stimolo e motivazione forte a elevare  e rendere il nostro continente fertile terra di valori e di promozione umana e sociale. Non dobbiamo accontentarci dell’Europa che c’è - egli ha concluso - dobbiamo invece migliorarla, innovarla e renderla competitiva per le future sfide sociali.

Nessun commento: