La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 8 aprile 2014

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

1.   In Marcianise (CE) i Carabinieri della locale stazione unitamente a quelli del Reparto Operativo - Nucleo Investigativo di Caserta, hanno dato esecuzione all’ordinanza di aggravamento della misura cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli nei confronti di Grillo Giuseppe cl.1982 del luogo. Il provvedimento è scaturito dalla condotta dell'uomo che sebbene sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, nel mese di marzo scorso si rendeva responsabile di una aggressione nei confronti della moglie. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.


2.   In Maddaloni (CE), S.S. Sannitica, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale compagnia, durante un servizio di controllo del territorio, bloccavano e traevano in arresto i pregiudicatiLamagna Ferdinandocl.1958 residente a Napoli e Damiano Gianlucacl.1986 residente a Volla (NA), responsabili di tentata rapina in concorso ai danni di un autotrasportatore di Pavia che si trovava a bordo del mezzo in uso in sosta nell’area del distributore di carburanti Q8 di quel centro. I malviventi, previa effrazione del finestrino dell’autoarticolato, erano entrati all’interno dell’abitacolo e avevano aggredito con calci e pugni la vittima al fine di costringerlo a fornire  il codice antirapina per asportare l’autocarro e i surgelati trasportati. I militari dell’Arma, in transito nelle vicinanze, intervenivano tempestivamente sul luogo e, oltre a interrompere l’azione delittuosa, dopo breve inseguimento a piedi nelle vie limitrofe, riuscivano a fermare i due malfattori e prestare immediato soccorso al malcapitato. Al momento sono in corso ulteriori indagini finalizzate  ad identificare eventuali altri correi e verificare le responsabilità dei due in ordine ad altre rapine perpetrate ai danni di autotrasportatori. I rilievi del caso sono stati eseguiti da personale specializzato dell’aliquota operativa Carabinieri di Maddaloni.   Gli arrestati, invece,  sono stati associati presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria.
3.   A seguito dell’immediata attività d’indagine al fine di indentificare gli altri correi responsabili della tentata rapina avvenuta in nottata, i Carabinieri hanno rintracciato un terzo complice di Volla (NA), cl. 1983, che è stato in stato deferito in stato di libertà. I militari dell’Arma, infatti, nel corso di un accurata ispezione del luogo dell’evento e delle possibili vie di fuga utilizzate dai malviventi, sono riusciti a fermare il denunciato. Le indagini sono tutt’ora in corso al fine di individuare gli eventuali ulteriori complici.




4.   In San felice a Cancello (CE), i Carabinieri della locale stazione e quelli di Arienzohanno arrestato, in flagranza dei reati di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti il pregiudicato rumeno Stan IulianMarian, cl.1984, residente a Santa Maria a Vico (CE). Imilitari dell’Arma, nell’ambito di un servizio finalizzato ad infrenare il fenomeno dello spaccio, hanno individuato e bloccato il predetto in piazza Giovanni XIII mentre cedeva dosi di sostanza stupefacente ad occasionali avventori. La successiva perquisizione personale ha permesso di rinvenire e sequestrare nr. 12 dosi di hashish per un peso complessivo di grammi 21 e la somma in contanti  pari a euro 80, ritenuta provento dell’attività illecita. L’arrestato, pertanto, è stato tradotto presso la propria abitazione e sottoposto al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.

Nessun commento: