La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

domenica 27 aprile 2014

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

In Mondragone i Carabinieri della locale aliquota radiomobile hanno arrestato per minaccia, violenza, resistenza e lesioni a P.U., Di Meo Antonio cl. 1992, del luogo. Nella circostanza i militari dell’Arma, intervenivano a seguito di una segnalazione circa una lite verificatasi tra alcuni giovani presso un bar della zona. Sul posto,i Carabinieri mentre erano intenti alle operazione di identificazione del citato di Meo, che già all’atto dell’intervento presentava alcune lesioni, improvvisamente venivanoda questi aggrediti, dapprima verbalmente e poi fisicamente. A seguito di ciò, Il Di Meo, prima essere sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo, veniva accompagnato presso la Clinica Pineta Grande, per le cure del caso.

   I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Caserta, hanno effettuato, durante la notte scorsa, un servizio straordinario di controllo del territorio volto ad infrenare la commissione di reati predatori ed a garantire il sicuro svolgimento della movida cittadina nelle ore serali e notturne del fine settimana. Nel corso dello stesso, sono state deferite in stato di libertà cinque persone per guida senza patente e guida in stato di ebrezza.  Ancora, venivano identificate 92 persone, controllate 44 autovetture, effettuati 12 controlli nei confronti di soggetti sottoposti a misure restrittive, contestate 6 infrazioni al codice della strada eposto sotto sequestro un motociclo, segnalata alla competente Prefettura una persona trovata in possesso di sostanza stupefacente, ritirate 7 patenti di guida.

 In Trentola Ducenta  i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto all’arresto, per furto,  di due donne, M. M. cl. 1978 e M. C. cl.1970, entrambe del luogo. Nella circostanza le predette, eludendo il controllo delle casse, di un centro commerciale della zona, si impossessavano di merce varia per un valore complessivo euro 300,00 (trecento), venendo però immediatamente bloccate dai militari dell’Arma. La refurtiva, interamente recuperata,  veniva restituita all’avente diritto. Le arrestate in attesa di essere giudicate con la formula del rito direttissimo, sono state sottoposte alla misura degli arresti domiciliari.

  In Mondragone  i Carabinieri della locale stazione hanno proceduto all’arresto, per rissa, di cinque donne, S. M. cl. 1959, M. S. cl. 1986, F. R. cl.1983, V. P.cl..1979 e V. R. cl.1965, tutte del luogo. Nella circostanza tra le cinque donne, nasceva una discussione per futili motivi degenerata poi in una violenta rissa a cui tutte partecipavano ed interrotta solo grazie al tempestivo intervento dei militari dell’Arma. Tre delle cinque donne hanno dovuto fare ricorso a cure sanitarie, presso la clinica “pineta grande” di Castel Volturno e subito dimesse. Le arrestate, in attesa della celebrazione del rito direttissimo sono state sottoposte alla misura degli arresti domiciliari.

4.    In Vitulazio i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato, per incendio rifiuti, C. A. cl. 1981 del luogo. Nella circostanza i militari dell’Arma nel corso di un servizio di perlustrazione, notavano una coltre di fumo scuro e denso levarsi verso l’alto,  in prossimità della via Triflisco ricadente nel comune di Bellona. Sul posto gli stessi potevano constatare, che il citato, all’interno di un fondo agricolo di proprietà di altra persona, aveva appiccato un incendio di un consistente cumulo di rifiuti. Sul posto veniva richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco di Caserta. L’arrestato in attesa della celebrazione del rito direttissimo è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.


In Caserta, via Colombo, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato, in flagranza per tentato furto in abitazione in concorso due pregiudicati, il primoraduloviccristian, cl. 1996 è domiciliato in Castel Volturno eil secondo un minore senza fissa dimora. I militari dell’Arma, percorrendo la citata via, hanno notato e bloccato i predetti mentre forzavano una porta d’ingresso di una privata abitazione. La successiva perquisizione personale ha consentito di rinvenire numerosi attrezzi atti allo scasso. Pertanto ilRadulovicCristian è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo, mentre il suo complice minore è stato accompagnato presso il centro di prima accoglienza minorile di Nisida, cosi come disposto dalla competente AutoritàGiudiziaria.

.    Sant’Arpino (CE). I Carabinieri della Stazione di Cesa hanno arrestato IAVARONE  Giuseppe, cl. 77 di Sant’Arpino in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli, dovendo espiare anni 4 (quattro) giorni 8  (otto) di reclusione, siccome riconosciuto colpevole di detenzione illecita di sostanze stupefacenti e furto, commesso in napoli. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

   Orta di Atella (CE). Nel corso della notte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise hanno arrestato i fratelli BASCIANO Nicola cl. 91 e Domenico cl. 90,  di Frattamaggiore (NA). I due sono stati colti in flagranza, mentre asportavano del materiale ferroso e vari telai in ferro per porte, per un peso complessivo di 5q e valore pari ad euro 1.500,00 circa, dall'interno di un'immobile in disuso sottoposto a sequestro dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. Gli arrestati, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso la loro abitazione in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.


Nessun commento: