La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

sabato 29 marzo 2014

Pugilato, domani esordio per gli atleti campani degli Squali borboni nella Talent league of boxing Al polifunzionale di Soccavo alle 10.30 la sfida della prima giornata contro i Lupi briganti


Ciro Cipriano delle Fiamme oro nei 56 kg (riserva Alessandro D’Ambosio della Cp Battipagliese); Donato Cosenza delle Fiamme oro nei 60 (riserva Antonio Pirozzi, pugilistica Giugliano); Gianluca Picardi della Picardi boxe nei 64 (riserva Alberto Di Vicino, pugilistica Giugliano); Dario Morello del Team Morello nei 69 (riserva Vincenzo Scannapieco, Cp Metropolis); Giuseppe Perugino delle Fiamme oro nei 75 (riserva Raffaele Munno, Forestale); Nika Gogiashvili della pugilistica Giugliano negli 81 (riserva Simone Fiori, Fiamme oro); Gianmarco Cardillo della Training boxe Cassino nei 91 (riserva Stefano Damiano Capone della pugilistica Giugliano); Eugenio Indaco della Cp Medaglia D’Oro nei +91 (riserva Gianluca Galli, pugilistica Giugliano). È questa la formazione che rappresenterà gli Squali borboni, la squadra della Campania e della Calabria che domani, domenica 30 marzo, farà il suo esordio al polifunzionale di Soccavo alle 10.30 nel primo match della Talent league of boxing, campionato italiano a squadre di boxe – targatoFederazione pugilistica italiana - di cui è ideatore e organizzatore il campione olimpico di Pechino 2008 Roberto Cammarelle.
Ad affrontare gli “squali” campano-calabresi saranno i Lupi briganti (compagine composta dai pugili provenienti da Puglia, Basilicata, Abruzzo e Molise) che schiererà con ogni probabilità Francesco Splendori nei 56 kg, Giuseppe Carafa nei 60, Dario Leonardo Vangeli nei 64, Alfonso Di Russo nei 69, Danilo Creati nei 75, Giuseppe Claudio Squeo nei 91 e Salvatore Solimene nei + 91. A completare il girone C ci sono i pugili di Sicilia e Sardegna che compongono la squadre delle Panteri aragonesi (che riposano al primo turno).
La Tlb è partita proprio in questo week end: si tratta di una competizione a squadre che si propone di promuovere, organizzare e sviluppare l’attività agonistica del pugilato olimpico (Aob) su tutto il territorio nazionale, per aumentare il bagaglio tecnico ed esperienziale dei pugili che vi prendono parte e dare modo di scovare tra di loro i nuovi campioni per la compagine azzurra. Le squadre sono divise in tre giorni che qualificano le prime alle semifinali insieme alla migliore seconda. (previste tra fine luglio e inizio agosto). La finale è in programma il prossimo 14 settembre.
L’organizzazione della sfida di domani tra Squali borboni e Lupi briganti è stata affidata alla Asd Cotena boxing club con la collaborazione della società Eventualmente-Eventi & comunicazione. La manifestazione gode dei patrocini del Comune di Napoli, della Provincia di Napoli e della Regione Campania.
Talent league of boxing ha invece come social partner Sport senza frontiere e Tira dritto contro la coca, mentre a livello locale la manifestazione è affiancata dall’associazione Accendiamo una stella for you con la quale, venerdì 21 marzo, è stata realizzata la seconda edizione della giornata solidale “Conosciamo insieme il pugilato”.

Nessun commento: