La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 20 marzo 2014

POLITICA IN REGIONE - IL NUOVO CENTRO DESTRA "CONSIGLIERI NCD: “CALDORO RISPETTI LA POLITICA”




È NECESSARIO UN NUOVO PATTO TRA GIUNTA E CONSIGLIO PER RILANCIARE IL BUON GOVERNO FINO A FINE LEGISLATURA.
SONO MOLTE LE COSE CHE POSSIAMO ANCORA FARE ATTRAVERSO UNA NUOVA SPINTA PROPULSIVA.


Il Gruppo Consiliare di NCD in Regione Campania, risponde alle dichiarazioni del Presidente Caldoro pubblicate in un’intervista a “Il Mattino”.

“Condividiamo la necessità di avviare la legislatura al suo rush finale, ma crediamo che siano molte le cose da fare e che non sia corretto limitarci a poche azioni mirate. Per questo siamo convinti che sia essenziale avviare un nuovo patto tra Giunta e Consiglio, che rilanci questa maggioranza con azioni forti e risultati concreti. Tutto questo è possibile solo se ricordiamo che l’azione di Governo non può prescindere dal ruolo della politica”.

Inoltre, i consiglieri del Nuovo Centrodestra puntualizzano: “Caldoro deve ricordarsi che quello che presiede è un GOVERNO POLITICO, lui non è un commissario, ma il frutto di una maggioranza politica che ha dimostrato la sua forza alle urne. Invece, il Presidente Caldoro ha caratterizzato la sua legislatura con un Governo Tecnico, tanto che questa Giunta è composta in ampia parte di tecnici ed è rappresentativa di un solo partito politico, quello del Presidente”.

Per NCD non basta completare l’azione di governo: “Bisogna spingersi oltre”. Spiegano i consiglieri: “E affrontare i tanti, troppi problemi che riguardano la Campania. Non siamo stati compresi quando chiedevamo maggiore spazio in Giunta. La nostra era una richiesta ampia che non riguardava solo la possibilità di un rimpasto, ma l’idea di poter essere propulsivi per una migliore azione amministrativa. Perché del resto noi “politici” da sempre abbiamo come obiettivo quello di risolvere i problemi della gente, perché solo così possiamo rispettare il nostro mandato e continuare a raccogliere il consenso elettorale che fino a prova contraria oggi ci permette di governare”.

Nessun commento: