La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 20 marzo 2014

IL VENTENNALE DELL’OMICIDIO DI DON PEPPE DIANA. ZINZI: “E’ STATO UN EROE CIVILE. IL SUO CORAGGIO DETERMINANTE PER RISVEGLIARE LE COSCIENZE”.


“Don Peppe Diana è stato un autentico eroe civile. Il suo coraggio è risultato determinante per risvegliare le coscienze della popolazione di Casal di Principe e di un intero territorio, che ha deciso di opporsi alla prepotenza criminale della camorra. Oggi, a distanza di vent’anni dal suo brutale assassinio, il suo ricordo e il suo messaggio sono più vivi che mai e rappresentano un monito soprattutto per le giovani generazioni, chiamate a proseguire un percorso di legalità già avviato da diversi anni”. A dichiararlo è stato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, intervenuto stamani a Casal di Principe, dove ha partecipato alla marcia di commemorazione del sacerdote ucciso dalla camorra il 19 marzo 1994.

“Don Diana – ha proseguito Zinzi – è un simbolo di riscatto sociale non solo per la nostra terra. Il suo esempio, la sua tenacia e il suo amore per la sua terra e la sua gente resteranno patrimonio di tutti nonché un incoraggiamento a portare avanti il suo messaggio”. 

Nessun commento: