La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 12 marzo 2014

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA

1.   In Castel Volturno (CE), SS domitiana, i Carabinieri della locale stazione hanno rintracciato e arrestato il pregiudicato Pavlovic Gianni,classe 1986, domiciliato in Castel Volturno, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vasto (CH). L’uomo dovrà espiare la pena di anni 1 (uno), mesi 11 (undici) e giorni 11 (undici) di reclusione, poiché riconosciuto colpevole dei reati di furti in abitazione commessi il 22.12.2007 in Teano,  il 20.02.2008 in Casagiove e il 04.06.2012 in Vasto (CH). L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

2.   In Castel Morrone (CE), s.p. 336, i  Carabinieri della  locale stazione, nel corso del controllo del territorio, hanno arrestato, in flagranza, per il reato di tentato furto aggravato in concorso, i pregiudicati rumeni senza fissa dimora CurtIon Viorel, classe 1989, Mustafa Vasile, classe 1985ZaplanLenuta, classe 1992 e ZaplanLucica, classe 1986.
I predetti, dopo essersi introdotti all’ interno di una cava del luogo asportavano materiale ferroso ed in rame presente all’ interno della stessa. L’immediato intervento dei militari dell’Arma ha consentito di bloccarli rinvenendo anche gli arnesi da scasso e che sono stati sequestrati.
La refurtiva recuperata è stata restituita all’avente diritto. Gli arrestati, invece, sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza delle stazioni Carabinieri di Caserta e Castel Morrone, in attesa della celebrazione del rito per direttissima.


Nessun commento: