La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

sabato 1 febbraio 2014

DALLA PROVINCIA DI CASERTA - IL CONSIGLIERE ANTONIO MIRRA CI SCRIVE

Difensore Civico in Provincia di Caserta. Mirra: “Raggiunto l’obiettivo dell’abbattimento dei compensi. Adesso bisogna riorganizzare la figura ai fini di una più efficace tutela delle garanzie dei cittadini”

“L’abbattimento del 50% dei compensi previsti per il nuovo Difensore Civico approvato ieri dal Consiglio Provinciale rappresenta un risultato che la commissione di garanzia che presiedo ha raggiunto nell’ottica di un risparmio sostanziale della spesa pubblica”. Così interviene il consigliere provinciale del Partito Democratico Antonio Mirra dopo la nomina di Filippo Ferrucci quale Difensore Civico dell’Ente di Corso Trieste.

“La figura del difensore civico – ha spiegato Mirra – adesso va sicuramente riorganizzata - ai fini di una più efficace tutela delle garanzie dei cittadini di tutta la provincia; la fruibilità per gli utenti deve essere semplificata e migliorata e, in questa ottica, credo sia opportuno avviare un confronto con le amministrazioni comunali affinché si possa ottimizzare l’attività che sta per intraprendere il dott. Ferrucci al quale vanno gli auguri di buon lavoro nell'interesse dei cittadini della provincia di Caserta.


Emergenza scolastica a Piedimonte Matese.Mirra: “Convocazione urgente della commissione”. 
Stamattina, quale presidente della commissione consiliare di garanzia dei diritti dei cittadini della Provincia di Caserta, ho visitato insieme al Sindaco Vincenzo Cappello l'Istituto Tecnico Industriale di Piedimonte Matese nei cui locali attualmente sono ospitati anche gli alunni dell'Istituto Tecnico Agrario dichiarato inagibile a seguito dei recenti eventi sismici che hanno colpito la zona del Matese. Ho trovato una situazione di vera emergenza sia dal punto di vista della sicurezza che da quello igienico-sanitario. Lunedì convocherò con urgenza una riunione della commissione, da tenersi in settimana possibilmente proprio nell'istituto, alla quale inviterò il Presidente della Provincia Zinzi, gli assessori e i dirigenti competenti; il dirigente scolastico, i docenti e gli alunni che stanno affrontando tale difficilissima situazione con la dignità e la determinazione tipiche della bellissima gente del Matese e, allo stesso tempo, con grande senso del dovere per assicurare il regolare svolgimento delle attività didattiche, meritano risposte concrete, serie ed immediate.


Antonio Mirra, presidente quinta commissione consiliare - controllo sugli atti e garanzia dei diritti dei cittadini - della Provincia di Caserta 

Nessun commento: