La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 28 gennaio 2014

Porto di Castel Volturno, Consoli scrive a Caldoro e Vetrella: “Se le autorizzazioni sono ok, revocate irrimediabilmente le concessioni alla luce del mancato avvio dei lavori”.



“Il porto turistico di Castel Volturno rappresenta una priorità irrinunciabile per la provincia di Caserta e, più in generale, per la regione Campania. Un insediamento produttivo attraverso il quale si potrebbe rimettere in moto l’economia locale, legata alla pesca ed al settore della diportistica”. Non ha dubbi al riguardo il vice presidente della Commissione Attività Produttive del Consiglio Regionale, onorevole Angelo Consoli; il quale, ancora una volta, torna a sollecitare il governatore Stefano Caldoro e l’assessore con delega ai Trasporti, Sergio Vetrella, affinché venga restituita agibilità agli operatori locali e, soprattutto, si dia il via alle operazione di bonifica e ripristino della darsena di San Bartolomeo. “In questa vicenda – avverte l’onorevole Consoli – bisogna andare avanti fino in fondo e capire per quale motivo, nonostante gli innumerevoli annunci, il cantiere ancora non sia stato aperto”. Diverse, allo stato, le interrogazioni presentate e discusse in aula dal vice presidente Consoli, nel corso degli ultimi due anni, chiamando in causa, di volta in volta, gli assessori competenti. Non ultimo l’assessore Vetrella che, si ricorderà, in occasione del question time del 4 dicembre scorso, rispondendo ad un preciso quesito dell’onorevole Consoli, ha garantito un’accelerazione nell’espletamento delle residue autorizzazioni. “Ho protocollato una nota, l’ennesima – conferma l’onorevole Consoli – indirizzata a Caldoro e a Vetrella nella quale chiedo di voler considerare, qualora tutti gli adempimenti preliminari fossero stati ultimati, la possibilità di interrompere la concessione, alla luce del mancato inizio dei lavori”. Come pure viene rinnovata la richiesta di intervenire “a che si effettuino, con carattere di urgenza ed indifferibilità, i lavori di ripristino e messa in sicurezza della darsena San Bartolomeo allo scopo – conclude la missiva a firma del vice presidente della Commissione Attività Produttive del Consiglio Regionale - di rivitalizzare, seppur parzialmente, l’economia legata alle attività diportistiche e di pesca”.

Nessun commento: