La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

sabato 18 gennaio 2014

CASERTA SECONDO L'ADOC LE ISOLE ECOLOGICHE NON SONO A NORMA


Al Sindaco della Città di Caserta

Alla Procura della Repubblica Tribunale S.Maria C.V.

Alla Prefettura di Caserta

Alla Questura di Caserta

Al Comando Provinciale Carabinieri di Caserta

Al Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Caserta

Alla Direzione Territoriale A.S.L. di Caserta

Alla Direzione Territoriale del Lavoro di Caserta

Alla Ecocar Ambiente scarl di Caserta

OGGETTO: Isole Ecologiche non a norma

Si porta a conoscenza del Sindaco di Caserta dr. Pio Del Gaudio la cattiva organizzazione delle due isole ecologiche di Via Cappuccini e Via Talamonti, ritenendo entrambe le “Isole” non a norma per  la ricezione di qualunque tipo di rifiuto da parte dei cittadini.
L’accesso ai cassoni per lo smaltimento dei rifiuti comporta da parte degli stessi utenti lo spostamento di una scala metallica dall’eccesivo peso, ma dalla ristrette dimensioni con una eccessiva pendenza che non consente un facile accesso con i rifiuti tra le mani degli stessi utenti ad una altezza di oltre tre metri.
Molti infatti sono i cittadini che hanno segnalato alla ns Associazione i disagi derivanti da tale smaltimento e in particolare si registra per le persone più anziane l’impossibilità assoluta di poter depositare rifiuti di qualunque genere nelle “Isole” ecologiche.
Tutte le operazioni di smaltimento, compreso l’utilizzo nonché lo spostamento delle scale in ferro di accesso ai cassoni, devono essere eseguite esclusivamente dagli utenti, senza ausilio alcuno del  personale preposto che controlla solo il rispetto delle categorie da smaltire negli appositi cassoni.
Ormai gli svariati casi segnalatici  nel corso nell’anno trascorso,  ci portano a dedurre che così come sono organizzati i due centri di raccolta presentano mancanze sia da un punto di vista normativo che in ordine alla salvaguardia della sicurezza degli utenti.
Resta il fatto che oltre a quanto evidenziato, riteniamo che non ci sia copertura assicurativa per il risarcimento di danni fisici patiti da persone che sono state vittime di incidenti dovuti alle norme di sicurezza del tutto disattese.
Si invitano le Autorità, Enti ed Uffici che ci leggono per conoscenza di verificare quanto da noi denunciato provvedendo per quanto di loro competenza.
Caserta, 13 gennaio 2014

Caserta, 18 gennaio 2014

In riferimento al comunicato stampa inviatoci dalla ADOC che ha per oggetto: “Isole ecologiche non a norma” ecco la replica del Direttore di Ecocar Scarl Caserta SIRIO VALLARELLI: “Non è nostra intenzione fare alcuna polemica. Ecco la disposizione che abbiamo dato ai nostri operatori: 'aiutare gli utenti nella fase del conferimento dei rifiuti'. Posso tranquillizzare la Adoc e tutti i cittadini che si recano presso le Isole Ecologiche che le SCALE sono a norma di legge. E per finire voglio ricordare che siamo a disposizione dell'amministrazione comunale e della stessa ADOC per venire incontro alle esigenze dei cittadini casertani”.   
Arch. Sirio Vallarelli
Ecocar Ambiente


Nessun commento: