La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

venerdì 22 novembre 2013

SCANDALO ASL - CASERTA TREMA - TREMANO I PALAZZI DI GOVERNO , TREMANO LE SEGRETERIE POLITICHE DI TUTTI PI PARTITI , TREMANO I PALAZZI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CHE HANNO AVUTO A CHE FARE CON IMPRENDITORI E CAMORRISTI . MA SOPRATTUTTO CGHI HA FATTO IL SALTO DELLA QUAGLIA POLITICO

Il rigetto da parte dei giudici del tribunale del riesame di napoli sulle argomentazioni degli avvocati che difendevano Angelo Polverino, Franco Bottino e Giuseppe Gasparin, la dice lunga su come i magistrati della Dda di Napoli si stanno muovendo nell’ambito imprenditoriale politico non solo nella provincia di Caserta , ma anche a livello regionale e nazionale . Per questi motivi i giudici del tribunale partenopeo hanno deciso di non buttare all’aria un castello accusatorio , che sembra allargarsi sempre di più visto che le dichiarazioni di Giovanni Pirozzi collaboratore di giustizia del clan mallardo,  ha affermato che non esisteva  una gara d’appalto pilotata con mazzette varie in tutta la Campania come in tutti gli uffici della pubblica amministrazione, addirittura con incontri vari con escort professioniste  intercontinentali provenienti dal sud america. Ma sembra anche, e noi non ci eravamo sbagliati, quando fu emessa  l’ordinanza di custodia cautelare della libertà personale emessa dal gip del tribunale di Napoli  Isabella Iaselli su richiesta dei magistrati  della Dda Luigi Landolfi , Giovanni Conzo e Anna Maria Lucchetta, ( guarda caso tutti in servizio qualche anno fa presso la procura della repubblica di Santa Maria Capua Vetere)  che quest’ultima fosse propedeutica a delle successive che giungeranno in questi giorni . non è escluso che forse prima delle feste natalizie ci sarà qualche sorpresa negativa o positiva per alcuni personaggi politici e camorristi della zona , d’altronde Spartacus due scattò  agli inizi di dicembre del 1995.  Lo scandalo comunque è quello identico alla tangetopoli degli anni novanta , perchè potrebbe allargarsi e chi era alla finestra in quegli anni goderà come un bimbo che ha avuto in regalo una macchinina telecomandata.

Nessun commento: