La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 14 novembre 2013

POLIZIA DI STATO - GLIA GENTI DEL COMMISSARIATO DI POLIZIA DI CASTELVOLTURNO CONTRO L'ILLEGALITA' E LA MICROCRIMINALITA'

Si comunica che nel pomeriggio di ieri, nell’ambito di predisposti servizi finalizzati alla cattura persone ricercate, agenti del Commissariato P.S. di Castel Volturno, diretto dal Vice Questore Dr.ssa Carmela D’AMORE, hanno tratto in arresto una donna serba, in quanto colpita da provvedimento dio carcerazione emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di santa Maria Capua Vetere in data in data 31.10.2013.
Pluripregiudicata per furto in appartamento, MARINKOVIC Sanela, Serba di anni 22, è una vera una vera e propria specialista in questa materia. Infatti la donna è stata colpita dal suddetto ordine restrittivo sia in virtù dei numerosi precedenti penali, maturati su tutto il territorio nazionale, sia in considerazione dei numerosi casi di evasione dagli Arresti domiciliari cui tuttora si trovava sottoposta.
All’atto dell’arresto, la donna veniva trovata nel suo camper, parcheggiato all’interno del cortile di un’abitazione privata di Castel Volturno, ove stava scontando gli arresti domiciliari, più volte violati nel passato.
Esperite le varie formalità di rito, la SANELA è stata associata al carcere femminile di Bellizzi Irpino, ove resterà fino all’esaurimento della  pena detentiva.

         Si comunica, altresì, che nell’ambito dell’ordinaria attività di controllo del territorio, agenti dell’Ufficio Volanti del Commissariato di Castel Volturno hanno denunciato, a piede libero, tre italiani colti in flagranza di reato di furto di alberi di palma fanno parte del arredo urbano del Comune di C.V., lungo la SS. Domitiana. A.G., classe 91, R.D. classe ’95 e B.M. nativo di Caserta, classe ‘87, nella decorsa notte venivano sorpresi mentre stavano tentando di sfrondare tutti gli alberi di palma che abbelliscono le rotonde della via Domitiana. A dire degli stessi, tali foglie sarebbe state poi vendute ai fiorai della zona che , a loro volta, le avrebbero utilizzate per realizzare i bouquet da commercializzare.


Nessun commento: