La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 19 novembre 2013

MOZZARELLA -GATE - SCONFESSATO MICHELE SANTORO E SERVIZIO PUBBLICO - IL RIESAME DICE CHE E' TUTTO INVENTATO


Per molti caseifici oggi è un  giorno speciale poichè per il caseificio la stella  industria casearia prettamente operante in Santa Maria Capua Vetere è la seconda vittoria in meno di due mesi e giunge in un momento particolare quando domenica il Caseificio la Stella  festeggiare 40 anni di attività Per il patron Mastroianni che è stato difeso  dall’avvocato Luigi Iannettone   

Ventisei caseifici della provincia di Caserta si rimettono in gareggiata dopo l’ordinanza  del tribunale di napoli . La sezione distrettuale del tribunale del riesame sezione ottava collegio F composto dai magistrati Francesco Todisco  presidente estensore , Gabriella Nuzzi e maria Luisa Miranda  ha dichiarato inammissibile il ricorso in appello presentato dai magistrati della Dda di Napoli ed ha reso credibilità ai caseifici  a cui oltre all’ordinanza di custodia cautelare aveva anche chiesto il sequestro preventivo dei casefici che producevano mozzarella con latte congelato.  Il Tribunale ha deciso sull'appello proposto dal P.M. presso il Tribunale di Napoli in data 12.7.2012 avverso l'ordinanza emessa dal GIP del Tribunale di Napoli in data 4.7.2012, con la quale veniva rigettata la richiesta di applicazione della misura cautelare della detenzione in carcere nei confronti di: Chianese Luigi, Mandara Giuseppe, Cilento Carlo, Garofalo Raffaele ( nato il 16 gennaio 1964 ), Garofalo Raffaele ( nato il 5 gennaio 1976), Cirillo Giuseppe, Griffo Luigi, Oliviero Vincenzo, Cantini Luca, Onorati Paolo, Onorati Francesca, Vacondio Lucio, Paterni Luana, Cappai Angelo, Prattico Pasquale, Passaro Francesco, Passaro Paolo, Passaro Domenico, Pizzato Mauro Alfio e  la richiesta di sequestro preventivo delle seguenti aziende: I.L.C. Mandara spa; Caseificio Cilento Carlo spa; Fattorie Garofalo spa; Caseificio La Marchesa srl; Caseificio La Duchessa srl; Alival spa; Caseificio Spinosa srl; Onorati srl; Caseificio del Sole srl; Alpi srl; Caseificio La Stella srl;Caseificio Villa srl; Alimilk srl; Dalli Cardillo spa; Caseificio Puccio srl; Caseificio Molise srl; Caseificio La Bovarina srl; Global Milk srl; Latteria Piana del Sele spa; ICM srl; Casearia Astorino srl; Latticini molisani Tamburro srl; ALI.MU Sarda srl;  Latteria Moro srl; LAT.BRl Latticini Brianza spa; lndustria Casearia Funetta srl; Caseificio Alpi srl;Caseificio Il Principe srl. L’ordinanza la n. 1529 del 15 novembre 2013  depositata soltanto qualche ora fa in cancelleria ha anche spiegato quali sono i procedimenti industriali che si possono eseguire per produrre mozzarella di bufala, ma soprattutto fa riferimento ad una trasmissione televisiva  quale appunto Servizio Pubblico  di Michele Santoro e i giudici scrivono




Nessun commento: