La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 6 novembre 2013

MADDALONI - TRAFFICO DI DROGA 15 ARRESTI DELLA DDA DI NAPOLI

In data odierna, all’esito di un’indagine coordinata dai magistrati della Procura della Repubblica di Napoli - Direzione Distrettuale Antimafia, i Carabinieri della Compagnia di Maddaloni (CE) hanno dato esecuzione a un’ordinanza di misura cautelare, emessa dal GIP di Napoli,nei confronti di 15 persone, per i reati di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti (artt. 74 e 73 D.P.R. 309/90).
L’attività di indagine - sviluppata dai Carabinieri della Stazione di Arienzo (CE) unitamente al Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Maddaloni, espletata da settembre a novembre del 2011 - ha permesso di delineare l’esistenza di un’associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e di localizzare una piazza di spaccio nel pieno centro cittadino di San Felice a Cancello, in prossimità di una scuola di danza e di un ufficio postale.
Le indagini, basate essenzialmente su riprese video realizzate conl’utilizzo di due telecamere opportunamente occultate, nonché su numerosi sequestri di sostanza stupefacente del tipo ‘hashish’,hanno consentito di documentare oltre quattrocento episodi di cessione al dettaglio della sostanza stupefacente.

Contestualmente alla esecuzione dell’odierna misura, sono stati operati numerosi sequestri di beni mobili e di conti correnti postali e bancari, per un valore di circa euro 200.000.

Nessun commento: