La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 5 novembre 2013

EGREGIA SENATRICE VILMA MORONESE DANTE ALIGHIERI e' DALLA SUA PARTE - PERCHE' IL RAPPORTO CHE SI INSTAURA E' DI FIDUCIA !! GLI IGNAVI NON LA CAPISCONO

Ho letto su alcune agenzie che una senatrice casertana, anzi sammaritana è stata bersagliata da alcuni senatori durante la seduta di oggi perché sia Vilma Moronese che la sua collega  Barbara Lezzi siano state al centro di uno scandalo di assunzione .
 In sostanza le agenzie e diversi siti on line hanno comunque dato la notizia affermando che, le due senatrici, avrebbero assunto i rispettivi compagni e figli dei compagni  come collaboratori. L’agenzia parla addirittura di un violazione commessa dalle due parlamentari perché avrebbero assunto una figlia del compagno e l’altra  il proprio compagno .
 Proviamo a dare una giusto indirizzo a chi purtroppo ha avanzato questa anomalia , ma soprattutto a chi è stato bersagliato ferendo l’inconscio personale di chi si è fatta una vita o addirittura ha tentato di dare una sterzata a ciò che gli è accaduto.
E’ inutile che giriamo  intorno, secondo me Beppe Grillo e Casalegno i due artefici del miracolo cinque stelle stanno iniziando ad esagerare mandando in pasti ai leoni del parlamento e del senato i deputati e senatori che sono entrati per effetto di quel miracolo e che  rimangono succubi di un vorticoso giro politico dei “due militari” che , in ogni caso agiscono fuori le stanze e non all’interno perché non sono idonei ad entrare .
I due idealisti del partito cinque stelle hanno troppo attaccato  la politica italiana e i suoi scandali e quindi al primo intoppo ecco che si riversano tutti contro i deputati e senatori e loro che fanno ?? Dicono  al loro responsabile della comunicazione del partito che “gli episodi è meglio non trasmetterli in streaming perché danno una pessima figura “.
 Riflessioni. Le faccio anche e consapevole di quello che dico ed in momento particolare della mia vita  che non accetto .
1       A parte il fatto che in una democrazia sana , tutto ciò che accade deve essere notiziato e comunque fatto vedere a tutti, perché chi ragiona di politica si deve prendere gli onori e oneri positivi e negativi quali essi siano , non si può oscurare il negativo , perché altrimenti quando prendono la parola i senatori e deputati cinque stelle e dicono delle cose sensate, queste non devono essere divulgate .
2       Per effetto di queste direttive del partito, molti di loro non sono stati in grado di rispondere da politici e quindi si sono trovati in seria difficoltà quando vengono attaccati.
3       Il caso della Senatrice  Vilma Moronese, sammaritana doc la dice lunga su tutto quello che sta accadendo nel partito cinque stelle .

La mia riflessione, Egregia Senatrice Vilma Moronese , anche se ci siamo vista soltanto una volta, la faccio per spezzare una lancia a suo favore , come un signore di nome Gesù  che disse vicino ad un mendicante cieco – Adesso alzati e cammina, ma come un altro signore che ha scritto la divina commedia  come Dante alighieri che scrisse questa terzina  .” Fama di loro il mondo esser non lassa; misericordia e giustizia li sdegna: non ragioniam di lor, ma guarda e passa”.

Se devo essere sincero, la risposta più appropriata da dare a chi l’aveva colpita nel suo inconscio,  era quella che la nomina del suo compagno a collaboratore si basava sulle norme di fiducia , meglio un compagno per collaboratore che una persona esterna che ad un certo punto poteva “anche mettere le corna”, cioè agire controvoglia o addirittura vendersi al miglior offerente in un momento di particolare interesse della politica italiana.
Le dico queste cose perché sono convinto che se avesse detto questo, forse qualcuno si sarebbe mangiato ciò che avrebbe detto: la colpa non è la sua, ma di chi ha innescato  questo strano congegno di accuse che si ritorcerà contro qualora c’è qualcosa che viene alla luce contri il movimento cinque  stelle  .
Lo faccio a lei , perché lo fatto anche alla senatrice Rosaria Capacchione del pd  quando qualcuno si è preso la pizzicata contri di lei, perché la Capacchione non è cattiva , anzi aiuta moltissimo , ma se sbagli, sei sul libro nero , come del resto fanno tutti .
La prenda come un vera e propria mano che ti alza da terra, perché lei è scivolata su una buccia di banana e non si è fatta male  
     

   

Nessun commento: