La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 19 novembre 2013

CULTURA E ISTRUZIONE: LA PROVINCIA E IL LICEO CLASSICO “GIANNONE” DI CASERTA SIGLANO UN PROTOCOLLO D’INTESA PER LA VALORIZZAZIONE DEL MUSEO CAMPANO DI CAPUA.

 Con questo obiettivo è stato siglato stamani, presso la sede della Provincia di Caserta in corso Trieste, un protocollo d’intesa tra la Provincia e il Liceo Classico “Giannone” di Caserta. A sottoscrivere la convenzione il presidente dell’Ente, Domenico Zinzi, e la dirigente scolastica dell’istituto, Marina Campanile.
Molteplici gli scopi che tale intesa si propone di raggiungere. In primo luogo, si punta ad approfondire la cultura archeologica, storica ed artistica non solo locale e regionale, creando occasioni e prospettive future di sviluppo del settore anche dal punto di vista di possibili sbocchi professionali. Inoltre, mediante il protocollo, si vogliono favorire percorsi di orientamento ed organizzare stages che permettano agli studenti di sperimentare la possibilità di “volontariato”  formativo,  in ambito culturale. La convenzione, poi, intende sviluppare una comune progettazione e realizzazione di eventi e manifestazioni mirati a far crescere negli studenti e nell’opinione pubblica la sensibilità nei confronti del patrimonio artistico e museale. Infine, il Liceo “Giannone”, in collaborazione con il Museo Campano, curerà la traduzione “contestualizzata” delle tantissime iscrizioni in lingua latina e greca che disseminano la sezione archeologica e non del plesso museale di Capua, ricollocandole nell’epoca storica d’origine, negli  usi e costumi, nella religione, nel quadro storiografico-politico, riattualizzandole, anche con incursioni “critiche” nella contemporaneità. Il patrimonio epigrafico della “collezione Mommsen”, tra i tesori più preziosi ed unici del Museo, assieme alle Matres matutae, sarà “riletto” dalle équipes di studio del Liceo “Giannone” alla luce delle nuove conoscenze archeologiche, storiche, filologiche, artistiche, e “rivitalizzata”  acquisendo un senso “moderno” nell’era del “tecnocene”.
“Si tratta – ha spiegato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi – di un’iniziativa di grande importanza, che la Provincia ha realizzato assieme ad uno degli istituti scolastici più prestigiosi del nostro territorio. Sono certo che, grazie a questa collaborazione, riusciremo a promuovere ulteriormente l’eccellente patrimonio artistico custodito all’interno del Museo Campano di Capua, struttura di livello internazionale”.
“Siamo entusiasti della sottoscrizione di questo accordo – ha aggiunto la dirigente scolastica del Liceo “Giannone”, Marina Campanile – perché favorisce un ulteriore avvicinamento degli studenti alle radici culturali della nostra terra, rendendoli consapevoli della eccezionalità del territorio nel quale vivono. Inoltre, attraverso questa intesa, i ragazzi potranno acquisire delle competenze utili nei successivi studi universitari e opportunità lavorative d’eccellenza”.

Nessun commento: