La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 1 ottobre 2013

SANTA MARIA CV - “La città sotto la città” sbanca: tremila presenze in un solo giorno Invasi i siti “sepolti”, successo per la domus di via De Gasper

“La città sotto la città” si conferma una formula di successo. L’apertura straordinaria dei siti archeologici “sepolti” sotto gli edifici moderni rappresenta un evento al quale i sammaritani visitatori provenienti da tutta la regione non si sottraggono.

E così, anche quest’anno, i numeri sono stati da record: sfiorate le tremila presenze solo nella giornata di sabato (tra anfiteatro e altri siti, con l’eccezionale primato della domus di via De Gasperi “invasa” da circa mille visitatori), alle quali vanno aggiunti i dati relativi al weekend precedente e alla domenica (durante i quali non erano previste visite ai siti normalmente chiusi), per un totale di oltre quattromila presenze.
I turisti hanno avuto l’opportunità di vedere – oltre all’anfiteatro campano “by night” con i suggestivi percorsi di luce – il criptoportico, l’officina dei bronzi, la domus di Confuleius, la domus di via De Gasperi, la domus di via degli Orti, la fornace etrusca, l’area di necropoli a Sant’Andrea, nonché i resti dell’anfiteatro repubblicano e naturalmente l’arco di Adriano, il museo dell’antica Capua, il mitreo.
Sono numeri di tutto rispetto che si sommano anche ai 14mila visitatori dell’anfiteatro durante la manifestazione intitolata “Invadeteci!” che, in un solo trimestre (dal 1° giugno al 26 agosto), ha consentito di raddoppiare le visite rispetto allo stesso periodo del 2012 (6.911) e del 2011 (5.923).
“Si tratta – commenta il sindaco Biagio Di Muro – di risultati al di sopra di ogni aspettativa. La collaborazione fattiva tra Comune e sovrintendenza ha rappresentato un’esperienza proficua, che andrà rafforzata e continuata anche per il futuro. C’è infatti l’intenzione condivisa di lavorare insieme per la programmazione a medio e lungo periodo, più che su eventi episodici”.
Pienamente soddisfatto anche il presidente del consiglio comunale Dario Mattucci, che ha ringraziato il gruppo di lavoro che ha collaborato per la riuscita delle iniziative di rilancio del nostro patrimonio storico e archeologico.


Nessun commento: