La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 17 ottobre 2013

SANTA MARIA CAPUA VETERE - POLITICA IN CITTA' ECCO LO SFACELO DI CHI HA VOLUTO FARE TUTTA ERBA UN FASCIO - EPPURE DANTE RECITA ......


Non posso più sottacere le lamentele continue dei miei concittadini . Essendomi candidato con le associazioni e stando sempre in strada tra loro, mi assalgono in continuazione per lamentarsi della delusione che i miei compagni di campagna elettorale oramai rappresentano . Ed è a loro che oggi quindi mi rivolgo e non alle altre componenti delle coalizioni che pur hanno le loro gravi 
responsabilità

Nati non foste per viver come Bruti ma per seguir virtude e conoscenze

I cittadini oramai sono totalmente sfiduciati e disgustati , avevano guardato alle associazioni con speranza e voglia di cambiamento e cosa hanno ricevuto in cambio ? Il subitaneo distacco dagli impegni elettorali e da quel programma che li aveva convinti che si poteva dare finalmente una svolta .
Appena avete occupato la sedia di consiglieri avete dimenticato che non siete stati mandati lì per risolvere i vostri problemi personali ma per far valere gli interessi dei Sammaritani che per troppi anni sono stati totalmente calpestati .
Gli unici interessi che vi hanno guidato fino ad oggi sono quelli della poltrona e della pagnotta adattandovi subito ai vostri predecessori e compagni di Consiglio . Credete che la gente vi consideri ancora come coloro che dovevano tutelarli ? Oramai hanno capito anche voi e non aspettano altro che farvi ritornare dove eravate e dove sarebbe stato meglio foste rimasti vista l’assoluta inutilità del vostro contributo alla rinascita della città
Adeguandovi al soprannome che vi è stato dato dagli alleati di coalizione siete divenuti una vera e propria Zavorra per la città : grazie a voi e ai vostri capricci il Sindaco ha dovuto allargare la Giunta con ulteriore aggravio per le casse comunali , dimenticando anche in questa occasione che vi eravate impegnati a non far aumentare la spesa per tale organo non modificando la cifra occorrente e dividendola invece che per 5 per 7 , così non è avvenuto
Avete dimostrato a più risprese di non essere affatto inclini a mantenere la vostra parola soprattutto quando questa cozza con i vostri interessi .
Non siete stati votati per fare i soldatini dei Fratelli d’Italia e dei loro segreti supporter
Non siete stati certo scelti per vendere sarde e alici!
Di sagre e sagrette , ( salsicce e friarielli , vongole e cozze etc ) la città né ha a sufficienza .così come ne ha abbastanza della concorrenza tra le varie Madonne ed è ancora legata alla propria Patrona .
Feste Farina e Forche : questo è l’unico motto che vi si addice
Avreste dovuto riscattare S. Maria C.V. dai 20 di sfacelo che l’hanno distrutta e non contribuire alla sua ulteriore disfatta.
Vi siete adeguati a chi negli ultimi 20 anni ha determinato solo speculazioni e spoliazioni della città a partire dall’Università di psicologia, l’asilo nido comunale, il CDR, smembramento Ospedale e Tribunale , chiusura ex Siemens e Ex Tabacchificio, Ex Mulino Parisi, Politeama, l’alveare di Padre Pio, i casermoni nell’Ex Capannone di Vollero di via Albana, lottizzazione Munno, e le costruzioni di Sarpi a ridosso della lenea ferroviaria, e ancora la costruzione dell’Aulario in un’area a forte densità residenziale che ha privato il Centro storico di una delle ultime attività che lo rendeva ancora vitale dando così il colpo di grazia al commercio locale. L’abbandono totale delle strutture scolastiche : all’epoca di Iodice e Campochiaro per arricchire i Mastrominico venne acquistata la scuola di via Curri invece di manutenere il Principe di Piemonte che qualche anno dopo ha dovuto essere chiuso , e lo stesso abbandono è stato riservato alla scuola degli IACP. E tante sono state le regalie varie a scapito delle tasche dei cittadini che le Amministrazioni di Iodice e Campochiaro hanno fatto a destra e a manca a seconda degli interessi politici del momento come il centro civico alla Fondazione Sticco per una manciata di euro e dove, invece, potevano essere allocati parte degli Uffici Giudiziari invece di stipulare fitti esosissimi con la famiglia Cosentino e lunghissimo sarebbe ancora l’elenco e sarebbe bene ritornare sull’argomento .
Ma tutti questi danni alla città e ai vostri concittadini non vi hanno spinto a comportamenti migliori . E, oggi , grazie a voi la gente rivaluta coloro dai quali è stata sfruttata. Con i vostri tafferugli da bottega siete stati in grado di far rimpiangere chi vi ha preceduti : dovreste essere molto fieri di voi stessi !
Questo è il comportamento giusto per completare la distruzione della Città e riconsegnarla nelle mani di chi ha già fatto il grosso del lavoro .
E’ arrivato il momento che ricordiate da dove venite e perché ? Il riscatto sarebbe dovuto avvenire dal basso per scacciare chi per patti scellerati con gruppi di potere poco chiari aveva svenduto la propria città .
Cercate di ricordare che siete figli di questa città e dovete rispettarla : ricordate che S. Maria C.V. è stata determinante per la battaglia del Volturno , non a caso abbiamo la Colonna Fardella.
Studiatevi la storia di questo monumento che sarebbe stato un ottimo simbolo della vittoria del 2011 che avrebbe dovuto rappresentare il riscatto di 20 anni di disamministrazione
Fino ad oggi non avete fatto altro che battervi per poltrone e futilità. E’ arrivato il momento di riprendere il programma che con i fatti avete rinnegato e cominciare a lavorare per la città . Non vi è rimasto più molto tempo per riscattarvi agli occhi dei vostri concittadini, che sono sempre più delusi di avervi votato.
Non potete continuare a far rimpiangere gli sprechi e i danni prodotti da Iodice, Giudicianni, Campochiaro e compagni vari
Svegliatevi! Mettete da parte la fame atavica che vi accompagna e pensate alla città .
Per più di due anni avete paralizzato l’intera Amministrazione Comunale facendo ricadere così le vostre pesanti responsabilità sul Sindaco , dando anche la possibilità ai ventennali sfruttatori della città di risollevare la cresta . Non potete essere complici dell’oblio degli ingenti danni economici che hanno causato alla città ,danni che si stanno concretizzando oggi sotto forma di ingenti pignoramenti ed esborsi economici rivelanti : denunciate il disastro economico che avete trovato e aiutate l’Amministrazione a venire a capo dei tanti gravi problemi che attanagliano la città.

Nessun commento: