La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

domenica 6 ottobre 2013

LA CASERTA INTELLETTUALE LEGGE CALVINO AL CHIOSTRO DI SANT'AGOSTINO

Martedì 15 ottobre anche Caserta ricorda i novanta anni della nascita di Italo Calvino. Un’occasione preziosa per ripensare la città alla luce delle numerose suggestioni dello scrittore che alle città “felici che si nascondono dentro quelle infelici”, al dialogo tra i saperi e le conoscenze, ha dedicato numerosi testi e romanzi. Leggere Caserta con Calvino, questo il tema dell’incontro, intende promuovere, oltre alla conoscenza della poetica dell’Autore, anche una rilettura dei suoi testi in chiave contemporanea e calata nel nostro complesso momento storico.
In particolare, riprendendo le suggestioni delle Lezioni americane, cinque intellettuali studiosi e protagonisti della vita cittadina si interrogano sulle parole che Calvino aveva individuato quali proposte per il nuovo millennio. Indicazioni valide per la letteratura ma anche per la vita civile (i due aspetti erano inscindibili per Calvino). Così, alla luce delle personali esperienze professionali e della sensibilità di lettori e lettrici, cinque protagonisti della vita culturale casertana rileggeranno le parole calviniane cercando possibili rimandi, criticità e possibilità nella vita della città.  Raffaele Cutillo, architetto, affronterà il tema della Visibilità, Gennaro Iannotti,avvocato, rileggerà la Molteplicità, Paola Servillo, insegnante e operatrice culturale si occuperà della Leggerezza, Antonino Testa, ricercatore della Rapidità, Eugenio Tescione, psicologo e psicoterapeuta,  della  Esattezza. Marilena Lucente, insegnante e scrittrice, introdurrà la figura dell’Autore e condurrà l’incontro.
Presente anche il Teatro Civico 14, con la lettura delle Interviste impossibili (di cui Calvino è stato il rimo autore) 
L’incontro è stato promosso dall’Associazione liberalibri e ha il patrocinio del Comune di Caserta. 

Appuntamento il 15 ottobre 2013, presso il Centro  Culturale Sant’Agostino, dalle 17.30 alle 20.00.

Nessun commento: