La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 1 ottobre 2013

EPIFANI , BERLUSCONI, MONTI , GRILLO TUTTI SCONTENTI - ECCO IL TEATRINO DELLA POLITICA - MA NON AMMETTONO LE PROPRIE RESPONSABILITA' - SONO TUTTI COLPEVOLI !!!

e... a Santa Maria Capua Vetere, si continua  ad evadere il fisco e a fare truffe .... 

Ne sono arciconvinto, che se un cittadino normale o un personaggio popolare si presentasse oggi agli italiani, e non ha avuto nulla a che fare con i partiti e movimenti dell’arco costituzionale fra cui pd , pdl e movimento cinque stelle questi vincerebbe le nuove elezioni che si andrebbero, secondo alcuni, a svolgere nella nostra nazione. Nessuno darebbe un briciolo di credibilità al teatrino, come lo definisce Matteo Renzi,  che si sta svolgendo ora nel nostro paese. Le dimissioni, anche per alcuni controvoglia, dei ministri e dei parlamentari  del pdl sono legati principalmente ad una non chiara posizione politica del partito democratico all’interno del suo movimento dove, secondo alcuni, non c’è una anima  che caratterizza la sua politicizzazione capace di prendersi le proprie responsabilità, sul destino degli italiani , ma soprattutto “sull’onore delle armi” che dovrebbero dare all’ex premier  Berlusconi,  il quale dovrebbe uscire fuori dal parlamento.  Invece con le dimissioni dei parlamentari e dei ministri, primo caso in Italia e nel mondo forse, si è data la possibilità di farlo rimanere in carico e fino all'insediamento del nuovo parlamento e quindi non potrà essere arrestato . Almeno fino a domani ci saranno baratti e barattini su come risolvere la situazione . Gli stessi che non sono graditi agli italiani , dove per la verità, continuano in piena povertà ad andare avanti con le briciole. “L’onore delle armi “ che molti paesi europei adottano  non è altro che “ se tu te ne vai a casa noi ti lasciamo stare “ tradotto in parole  giuridiche e giudiziarie sarebbero  - “noi ti diamo la grazia e non ti facciamo arrestare purchè tu esca dal parlamento” . Ma  una domanda sorge spontanea per dirla alla Lubrano “ ma gli altri italiani che sono in attesa di giudizio o sono stati condannati che dovranno scontare qualche mese di reclusione se non anni, per loro la grazia  firmata dal presidente della repubblica  non c’è??, Ecco perché il partito democratico non vuole fare l’onore delle armi perché altrimenti dovrebbe accontentare tutti gli italiani con un indulto. Ma nessuno sa cosa succederà nella giornata di mercoledì . Io sono convinto che mercoledì sarà una seduta infuocata per il senato e per la  camera dei deputati, perché nonostante vi siano molte perplessità nel pd , non sanno sbrogliare una matassa o non sanno cosa fare. E intanto in Italia si continua ad evadere e portare i soldi all’estero , che ipocriti !!!

Nessun commento: