La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

lunedì 7 ottobre 2013

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL POMERIGGIO IN PROVINCIA DI CASERTA

1.    In Santa Maria a Vico un 49 di Volla, titolare di una ditta edile, mentre stava effettuando dei lavori di rifacimento della copertura del tetto di un capannone, a causa del cedimento del rivestimento in plexiglass è precipitato al suolo da un’altezza di circa 15 metri. L’uomo, soccorso da personale del 118, è stato trasportato presso l’ospedale civile di Caserta dove è stato giudicato in “prognosi riservata”. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri che hanno proceduto ai rilievi del caso.

2.  In Castel Volturno i Carabinieri della locale stazione hanno proceduto all’arresto di  De Martino Nunzia, cl. 1966, del luogo, per il reato di maltrattamenti in famiglia. Nella circostanza i genitori della donna, a seguito di suoi comportamenti molesti, minatori, ingiuriosi e violenti, si vedevano costretti a richiedere l’intervento dei militari, nonché a sporgere relativa denuncia. Quindi dopo le verifiche del caso i citati militari procedevano, appunto, al suo arresto, associandola presso il carcere femminile di Pozzuoli.


1.  In Castel Volturno, località pinetamare, i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto all’arresto di  Marano Luigi,cl. 1974, del luogo, già sottoposto alla misura  del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa, in esecuzione dell’ordinanza di aggravamento della citata misura emessa dal G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Il provvedimento restrittivo è scaturito a seguito dall’inosservanza degli obblighi imposti, accertati dai militari in parola. Il Marano, è stato sottoposto alla misura degli  arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

2. In parete,i Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta hanno proceduto all’arresto, per evasione del cittadino marocchino ElMaatouiAbdennebi, cl. 1980, domiciliato in parete, in atto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Nella circostanza il prevenuto, privo di qualsivoglia autorizzazione,  veniva sorpreso dai citati militari fuori dall’abitazione. L’uomo, cosi come disposto dall’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto nuovamente alla citata misura cautelare.


Nessun commento: