La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

sabato 12 ottobre 2013

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

1.    In Castel Volturno, i Carabinieri della locale stazione hanno proceduto all’arresto diLeone Francesco, cl. 1994, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per il reato di ricettazione, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere dalla terza Sezione Penale del Tribunale di Napoli. l’arrestato è stato associato presso la casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

2.      In Sessa Aurunca i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno proceduto all’arresto, per furto di energia elettrica, di Pone Giuseppe cl.1988,  domiciliato in Piedimonte di Sessa Aurunca, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.
Nella circostanza i Carabinieri, coadiuvati da tecnici della società elettrica Enel, accertavano il furto di energia elettrica dalla rete urbana mediante la manomissione del contatore installato presso il  domicilio del citato. L’arrestato, è stato sottoposto nuovamente alla misura degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito per direttissima.
3.    In Mondragone I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno proceduto all’arresto di PeleAbedi Papa, cl. 1977, senza fissa dimora, per furto. Nella circostanza, il Pele veniva bloccato dai Carabinieri subito dopo aver asportato 2 casse acustiche ed 1 bicicletta da un’abitazione del luogo. L’arrestato sarà giudicato con la formula del rito direttissimo.

4.    Colpito da un improvviso raptus di violenza aggrediva con calci e pugni la madre, all’interno della propria abitazione, facendole battere il capo contro alcuni mobili, riducendola in fin di vita. Resosi conto di ciò che aveva fatto, adagiava la povera madre sul letto, provvedendo nel contempo a ripulire il pavimento sporco di sangue, allontanandosi poi dall’abitazione non prima di aver avvisato, telefonicamente, la sorella di ciò che aveva fatto. Sul posto interveniva personale del 118 che immediatamente allertava i Carabinieri della Compagnia di Capua, i quali oltre ad effettuare i rilievi del caso sul luogo dell’aggressione, si ponevano alla ricerca dell’uomo, rintracciandolo nei pressi della sua abitazione. La vittima veniva trasportata presso l’Ospedale di Santa Maria Capua Vetere, dove quei sanitarigli riscontravano numerose ferite, riservandosi la prognosi, giudicandola in pericolo di vita.Sabatella Giuseppe, cl.1968, di Capua, questo il suo nome, è stato quindi arrestato con l’accusa di tentato omicidio e rinchiuso presso la  Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

5. In Sant’Arpino i Carabinieri della locale stazione, hanno proceduto all’arresto di Femiano Luigi, cl.1981, di Sant’Antimo, per tentata rapina aggravata, ricettazione, violenza e resistenza ad un pubblico ufficiale e porto abusivo di arma da fuoco. Nella circostanza, il Femiano, unitamente ad altro complice in corso di identificazione, veniva notato dai Carabinieri mentre si aggirava con fare sospetto, a bordo di una Fiat uno risultata poi oggetto di furto, in una zona periferica. Pertanto, venivano allertate altre pattuglie, iniziando cosi il monitoraggio dei due. Infatti, di li a poco i due si accostavano  ad un’autovettura condotta da una donna, quindi, i militari intuite le reali intenzioni dei due decidevano di intervenire, causando la reazione dei due che sempre a bordo della Fiat Uno si davano a precipitosa fuga. Ne scaturiva un inseguimento che si sviluppava per diverse centinaia di metri riuscendo però a bloccare l’auto, quindi, ne scaturiva una colluttazione con i due uomini, al termine della quale veniva fermato il solo Femiano, mentre il complice riusciva a guadagnare la fuga. La perquisizione effettuata sulla Fiat Uno permetteva di rinvenire una pistola  mod. 7.65, priva di tappo rosso. IlFemiano, è stato quindi tradotto presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.
6. In Santa Maria Capua Vetere presso la locale Casa Circondariale, i Carabinieri della Stazione di Villa Literno notificavano aBocchino Vincenzo, cl. 1972, ivi ristretto, l’ordinanza di custodia cautelare in carcere dal Tribunale di Napoli Nord, per i reati di tentato omicidio aggravato e porto abusivo di armi.
 In Santa Maria Capua Vetere i Carabinieri della Stazione di Grazzanise, unitamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno deferito in stato di libertà un uomo cl. 84 di Santa Maria Capua Vetere ed una donna cl. 62 di Grazzanise per contrabbando di tabacchi lavorati. Nella circostanza, a seguito di perquisizione domiciliare venivano trovati in possesso, rispettivamente, l’uomo di kg 3,400, la donna di gr. 400,  di tabacchi lavorati esteri.


2.    I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise, durante la decorsa notte, nell’ambito di una serie di servizi predisposti per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio di competenza hanno tratto in arresto, in due distinte operazioni Grillo Giuseppe 30enne di Marcianise e Grassi Davide 28enne di Macerata Campania.
l’arresto di Grillo è scaturito in seguito alla perquisizione domiciliare effettuata all’interno dell’abitazione, nel corso della quale sono stati rinvenuti 17 involucri termosaldati di sostanza stupefacente del tipo crack ed un pezzetto di sostanza stupefacente del tipo hashish.
per quanto riguarda il Grassi, la perquisizione ha riguardato il suo esercizio commerciale situato in Macerata Campania all’interno del quale, l’arrestato aveva occultato sostanza stupefacente del tipo hashish pari a grammi 35 di hashish.
l’Autorità Giudiziaria ha disposto la traduzione in carcere per Grillo, e la misura cautelare degli arresti domiciliari per il Grassi.
con gli arresti odierni sale al 12 il numero di persone sottoposte a misure restrittive  in attuazione piano di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti sviluppato  dalla compagnia Carabinieri di Marcianise in ordine alle disposizioni impartite per il coordinamento dal comando provinciale carabinieri di Caserta.
3.    In Castel Volturno i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mondragone hanno proceduto all’arresto del cittadino nigeriano MondayGodsPower, cl. 1986, domiciliato a Castel Volturno, per detenzione di sostanze stupefacenti. Nella circostanza i militari procedevano ad un normale controllo del citato, il quale mostrava sin da subito  evidenti segni di nervosismo, apparentemente non giustificati e tali da far insospettire i militariche questi potesse nascondere qualcosa,motivo per il quale decidevano di approfondire il controllo,  eseguendo una perquisizione personale. Operazione questa che confermava i sospetti,  infatti veniva rinvenuto nr. 1 (uno) involucro di cellophane contenente complessivamente gr. 65 (sessantacinque) di sostanza stupefacente del tipo eroina.Pertanto, Il Monday è stato associato presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.


Nessun commento: