La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

domenica 22 settembre 2013

CARABINIERI IN AZIONE: LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

   

1. In Aversa i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto all’arresto di Aprile Luciano, cl. 82, del luogo, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Arresto eseguito in esecuzione dell’ Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere, emessa dall’ ufficio del Giudice Monocratico della Procura della Repubblica del Tribunale Napoli Nord, per evasione di cui l’Aprile si era reso responsabile in data  18.09.2013. l’uomo veniva quindi associato presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere cosi come disposto dall’Autorità Giudiziaria

Le continue minacce subite, a volte accompagnate da aggressioni, hanno spinto una madre oramai esasperata a sporgere denuncia nei confronti del figlio 38 enne, convivente, Catapane Pietro,  presso i Carabinieri della Stazione di Marcianise (CE). Ai militari la donna ha raccontato che il comportamento del figlio, era dovuto al fatto che egli era costantemente alla ricerca di soldi. Situazione questa, scaturita poi con l’emissione nei confronti del Catapane, dell’ordinanza dell’applicazione della misura cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.
L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

2.    In Aversa i Carabinieri del locale Nucleo Operativo e Radiomobile hanno proceduto all’arresto, per violenza, minaccia e resistenza a P.U., di Lemhani El Hassan, marocchino cl. 70, di Lusciano (CE).
Nella circostanza il citato veniva fermato per un normale controllo, quando all’improvviso si scagliava contro i militari, aggredendoli dapprima verbalmente e in seguito con calci e pugni, a cui seguiva una breve colluttazione. Quindi, per tali motivi il Lemhani così come disposto dall’Autorità Giudiziaria sarà giudicato con la formula del rito per direttissima.

3.    Nonostante fosse già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, per tentato omicidio in concorso e porto abusivo e detenzione armi da fuoco, un 25 enne di Santa Maria Capua Vetere, Merola Biagio,  ha perseverato nella sua illecita condotta.
Infatti, è stato sorpreso dai Carabinieri del NORM della locale Compagnia e da quelli della locale Stazione, mentre cedeva sostanza stupefacente, all’interno della propria abitazione, del tipo “crack”  a due acquirenti, composta da complessivi 3 involucri ciascuno del peso di gr. 0,4.
Pertanto, gli acquirenti venivano segnalati alla competente Prefettura quali assuntori, mentre il Merola, che dovrà rispondere del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, è stato associato presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere .
A seguito delle varie segnalazioni, relative alla violazione della misura cautelare degli arresti domiciliari a cui era sottoposto, Adel Bom Jayza, algerino cl. 69 di Frignano (ce), si è visto notificare dai Carabinieri  della locale Stazione l’ordinanza di aggravamento della citata misura cautelare, emessa dal Ufficio GIP del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere con conseguente sostituzione della misura, dagli arresti domiciliari a quella in carcere. Quindi Adel  veniva condotto presso la  Casa Circondariale Santa Maria Capua Vetere.
1.  IN SAN PRISCO (CE), nella notte compresa tra il 19 ed il 20 ignoti dopo aver isolato l’impianto di allarme, tranciando i cavi elettrici, hanno tentato, senza successo, di introdursi negli Uffici dell’istituto di credito Monte dei Paschi di Siena sito in quella via Nazionale Appia, forzando una porta laterale con attrezzi da scasso, lasciati poi sul posto. Ad accorgersi dell’accaduto è stata la stessa direttrice dell’istituto, che ha provveduto a sporgere relativa denuncia ai Carabinieri della locale Stazione, i quali hanno avviato le prime indagini, ponendo nel contempo sotto sequestro gli attrezzi lasciati sul posto dagli ignoti.

2.  In Casagiove, nel primo pomeriggio, i Carabinieri della locale Stazione, in esecuzione dell’ ordinanza custodia cautelare in carcere, emessa dall’ Ufficio di Sorveglianza di Santa Maria Capua Vetere, procedevano all’arresto di Palmiero Simmaco cl. 79 del luogo, scaturita a seguito di alcune violazioni poste in essere, in Caserta, dal Palmiero, in occasione di una sua pregressa detenzione domiciliare. Arrestato è stato condotto presso la casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

3.  Nel primo pomeriggio i carabinieri della Stazione di Mondragone, in località Pescopagano, hanno tratto in arresto MAIELLO Luigi, cl. 80, pregiudicato, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Allo stesso i militari dell’Arma hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’ufficio di sorveglianza di Santa Maria Capua Vetere. Il provvedimento restrittivo è scaturito dall’inosservanza delle prescrizioni imposte dalla predetta misura, acclarate in data 28.08.2013 dagli stessi militari. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.



Nessun commento: