La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

sabato 31 agosto 2013

CARABINIERI IN AZIONE . LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA

1.        I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise hanno arrestato, in flagranza di reato per furto aggravato, lesioni, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, il pregiudicato Maglione Rosario, classe 1975, residente in Caivano. L’uomo è stato sorpreso mentre asportava i fili di rame dell’impianto di illuminazione pubblica situato in via Clanio di Orta di Atella. Alla vista dei Carabinieri, il Maglione, ha cercato di scappare ma, dopo essere stato raggiunto e immobilizzato, si è scagliato contro i militari colpendoli ripetutamente.  I cavi in rame ed il materiale utilizzato per perpetrare il furto sono stati sottoposti a sequestro mentre l’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma in attesa della celebrazione del rito direttissimo come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.


2.        In Vairano Scalo, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato, in flagranza per i reati di minaccia, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, nonché detenzione illegale di armi, Dello Stretto Biagio, classe 1942, del luogo. Nella circostanza, i militari dell’Arma, allertati da una cittadina sono intervenuti in via risorgimento, presso un bar dove l’odierno arrestato si presentava in evidente stato di alterazione dovuto all’uso smodato di alcool. L’uomo, si è subito mostrato particolarmente aggressivo sia nei confronti del titolare dell’esercizio commerciale che degli avventori occasionali, nonché proferiva insulti ed epiteti sconvenienti nei confronti di una collaboratrice. Inoltre, al fine di sottrarsi al controllo, ha anche minacciato e fisicamente aggredito entrambi i Carabinieri intervenuti, tentando di usare un coltello a serramanico occultato nella tasca posteriore dx del pantalone, senza riuscirvi perché prontamente bloccato. L’arma rinvenuta è stata sottoposta a sequestro mentre l’arrestato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. 

Nessun commento: