GOLDEN FOR - IL NUOVO RISTORANTE TREND

GOLDEN FOR - IL NUOVO RISTORANTE TREND
E' A SANTA MARIA IN VIA RAMPETTA
La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email procecere@alice.it
procecere@virgilio.it


domenica 4 gennaio 2009

Global Service adesso è in gioco la credibilità politica del centrosinistra della provincia di Caserta. E' la tangentopoli del terzo millenio n


A Roma seguono con particolare interesse la vicenda politico giudiziaria perchè vi sono anche politici della destra indagati , a Napoli, il sindaco Rosa russo Iervolino è alla prese con la composizione della nuova giunta municipale, la provincia di Caserta invece e in special modo tutto il mondo politico e mediatico guarda con particolare interesse all'evolversi della situazioni che avrà senz'latro ripercussioni anche nel nostro territorio. Questo che è capitato a Napoli e sta capitando nella regione campania non è altro che un disegno lobbistico delle massoneria, che ha inteso distruggere la vera politica che ha sempre aiutato tutti. Molti dei progetti della Global Service dovevano essere attuati, dopo la votazione nella giunta municipale di Napoli, anche nella provincia di Caserta e nei comuni più rappresentativi . Insomma Alfredo Romeo originario di Cesa aveva pensato anche un contatto con le amministrazioni di centro sinistra che orbitavano nella sfera del partito democratico . Non a caso gli interessi di alcuni parlamentari della provincia di Caserta ad un progetto come quello della Global Service vi erano tutte . Ma qualcosa non ha funzionato per il verso giusto . Ecco che invece sono scese in campo le lobbie casertane che hanno in certo qual modo cercato di opprimere quello che è stato lo scandalo nazionale . E' evidente come la provincia di Caserta da destra e finendo a sinistra abbia paura di uscire allo scoperto dove l'indagine dei pubblici ministeri che hanno avuto il coraggio , come quelli di Santa Maria Capua Vetere , di forzare , ma in modo positivo procure e direzione distrettuale antimafia che molto spesso hanno indagato nullafacenti ed personaggi che non hanno voci in capitolo o addirittura pensano di avere uno scettro in mano. L'inchiesta della Global Service di Napoli è appena iniziata ed avrà strascichi politici in tutta la regione , poiché i nomi comparsi sul provvedimento restrittivo della libertà personale sono molto invitanti a far scoppiare la tangentopoli del terzo millennio. Si sa oggi per chiudere un capitolo politico, lo si fa con un arresto poichè la misura della liberta personale è a tutti gli effetti un processo senza che l'imputato si possa difendere .

Nessun commento: